Sta per tornare la seconda stagione di Arrow, dove Oliver Queen tornerà a giustiziare la sua città e i suoi abitanti.

Tutti i telespettatori si devono preparare ad ascoltare la voce di Oliver Queen che apre ogni episodio "Il mio nome è Oliver Queen.

Pubblicità
Pubblicità

Per cinque anni sono rimasto bloccato su un'isola con un solo obiettivo: sopravvivere. Ora esaudirò il desiderio di mio padre in punto di morte: userò la lista di nomi che mi ha lasciato e colpirò tutti quelli che stanno avvelenando la mia città. Per fare questo, devo diventare qualcun altro. Devo diventare qualcos'altro".

La diretta televisiva della seconda stagione della serie televisiva prenderà il via il 22 Ottobre e farà compagnia ai fan ogni martedì in lingua originale sottotitolata sul canale Premium Action.

Approderà invece in Italiano e sulla Televisione non a pagamento, sul canale Italia Uno, nel periodo natalizio. Il produttore esecutivo Marc Guggenheim ha fornito delle anticipazioni sulla seconda stagione che sono state riportate dal sito tgcom24.

Il produttore ha affermato "I primi quattro episodi saranno sconvolgenti. Faranno da antipasto al grande tema della stagione: qual è la linea che separa il protagonista dall'essere un vigilante da quella per diventare un eroe?

Pubblicità

In questo senso, la seconda stagione non è una continuazione di quella d'esordio… E' un vero e proprio sequel!....Non voglio che il pubblico pensi, guardandola, che si tratti di una serie solo fantascientifica. Uniche concessioni saranno il rifugio-nascondiglio del protagonista Oliver Queen, ancor più dark e ricco di trovate estetiche, nonché i gadget avveniristici, ben più moderni di quelli della passata stagione".

Nella serie ci saranno nuovi ingressi, quindi nuovi personaggi.

Tra questi ci sarà Amanda Waller, una dipendente di una società segreta A.R.G.U.S.; la nuova protagonista avrà piani emblematici e poco chiari con importanti informazioni su Arrow. Amanda Waller, sarà interpretata da Cynthia Addai-Robinson, attrice già famosa per il suo ruolo in Spartacus.

Leggi tutto