Ieri pomeriggio si è registrata una nuova puntata di Uomini e donne dedicata al trono over e negli Studi Elios dame e cavalieri si sono dati "appuntamento" per discutere ed evidenziare le loro storie e le nuove conoscenze grazie all'ideatrice e conduttrice del programma, Maria De Filippi.

Giuliano Giuliani e Antonio Jorio, di cui avevamo scritto poco giorni fa in quanto colto da un malore fortunatamente già risolto, stanno conoscendo rispettivamente Paola e Colomba ma, mentre la prima afferma di non vedersi insieme a Giuliano, la seconda si ritiene soddisfatta dalla conoscenza di Antonio e anche l'uomo mostra estremo interesse affermando di gradire la conoscenza di una persona della sua stessa età, cosa che non gli era mai capitata.

La conoscenza tra Elisabetta e Maurizio non è andata bene; l'uomo ha bruciato troppo in fretta le tappe ma Luca ipotizza che questo sia un piano con la complicità di Giuliano per rimanere in trasmissione più tempo possibile. Ovviamente la donna si indigna aspramente e viene difesa da Giuliano. Tante le anticipazioni di Uomini e Donne legate a quest'ultima registrazione del trono over e, tra queste, la fine della storia tra Paolo e Silvia.

Un RVM viene mandato in onda per fare il riassunto di ciò che è successo, l'inizio della storia e l'abbandono insieme del programma e, successivamente, Silvia fa il suo ingresso in studio da sola spiegando di essere rammaricata per non aver ottenuto quello che voleva. Anche Paolo successivamente ha fatto il suo ingresso, spiegando che, nonostante ci sia attrazione fisica reciproca, il resto sembra davvero non andare.

I migliori video del giorno

Samuel ed Elga fanno il loro ingresso per la presenza di lui nella sfilata finale e ne approfittano per raccontare la loro storia che a quanto pare procede davvero a gonfie vele. Dopo la parentesi dedicata alla coppia, si riparte con la sfilata a tema 'I grandi seduttori'. In ultimo, le anticipazioni di Uomini e Donne terminano riaprendo la spinosa situazione tra Paolo e Silvia e le incomprensioni sembrano davvero non avere fine.