Il televoto del Festival di Sanremo del 2014 è lesivo dei diritti degli utenti in quanto non rispetta pienamente le disposizioni che sono state fissate dall'Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato (Antitrust), e dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom).



Continua così la battaglia dell'Associazione Codacons che in merito, insieme all'Associazione Utenti Radiotelevisivi, ha chiesto alla Procura di Sanremo di verificare se ci sia il prefigurarsi di reati di natura penale, così come il Codacons, rivolgendosi alla Guardia di Finanza, chiede che le attrezzature per il televoto presenti presso la Rai e presso il Teatro Ariston vengano subito sequestrate.





In pratica secondo il Codacons non basta semplicemente informare i telespettatori che partecipano al televoto, inviando gli Sms, che i call center non si possono bloccare a causa dell'assenza di adeguati sistemi tecnologici. Questo perché i cittadini pagano l'invio degli Sms per il televoto, ma poi l'esito della manifestazione canora può essere chiaramente alterato a causa dell'eventuale intervento massiccio dei call center.



Nell'attesa di sapere se le richieste del Codacons saranno accolte, ricordiamo che al Festival di Sanremo 2014 parteciperanno, tra i big, i seguenti artisti: Arisa, Cristiano De André, Giusy Ferreri, Frankie hi-nrg mc, Raphael Gualazzi feat. The Bloody Beetroots, Noemi, Giuliano Palma, Perturbazione, Francesco Renga, Ron, Renzo Rubino, Antonella Ruggiero, Francesco Sarcina, Riccardo Sinigallia.

I migliori video del giorno