Andrea Cerioli, quinto concorrente eliminato del Grande Fratello 13, ha rilasciato un'intervista al sito "Reality e Show", nella quale ha raccontato la sua esperienza nella casa più famosa d'Italia. Il bolognese è stato uno dei protagonisti di questa edizione del Grande Fratello, a causa di alcuni comportamenti eccessivi. Prima, la ossessione per Greta, la ragazza siciliana che gli ha fatto perdere letteralmente la testa, poi la spinta a Mirco che stava per provocare una rissa all'interno della casa, poi le frasi razziste rivolte a Samba, il concorrente senegalese che è annoverato come uno dei favoriti per la vittoria.

Ultime news Grande Fratello 13, Andrea Cerioli: "Non sono innamorato di Greta Maisto"

L'ex concorrente bolognese ha specificato che Greta è solo un'amica; ecco le sue parole: "Non sono innamorato, ma provo un affetto gigantesco per lei. Con lei riesco ad aprirmi e dentro la Casa mi faceva stare bene. Sono attratto da lei più mentalmente che fisicamente. Mi ha lasciato il suo numero di cellulare. A breve andremo a farci il famoso aperitivo insieme: usciremo in amicizia, accantonando quello che c'è stato dentro il frullatore della Casa".

Ultime news Grande Fratello 13, Andrea Cerioli: "Su Samba c'è stato un fraintendimento"

Andrea ha minimizzato la sua frase razzista rivolta a Samba: "Prendiamogli un biglietto per Lampedusa e rimandiamolo in Senegal".

"Se l'avessi detta in un bar avrebbero riso tutti, - dichiara Andrea Cerioli - mi hanno frainteso e ci sono rimasto male". Andrea ha anche confermato l'omofobia di Samba: "Era il primo ad avere il terrore di essere vestito da gay. Faceva battute sui gay ogni due minuti. Se un maschio l'abbracciava lui scappava".

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Grande Fratello
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!