Puntata del giovedì de Il Segreto che pone in risalto Mariana - l'attrice Carlota Barò - che deve guardare negli occhi la realtà, durissima, della morte di Paquito, ragazzo tormentato da lei amatissimo, che è infine morto a seguito delle ferite da arma da fuoco ricevute da Manuel, il quale lo ha sorpreso in atteggiamenti inequivocabili con Maria Cristina, la farmacista. 


Chi la conosce bene stenta a riconoscerla in questa puntata di giovedì 26 giugno 2014 ma in fondo non c'è da meravigliarsi: il lutto improvviso è qualcosa che deve essere elaborato e metabolizzato con calma, non si può pretendere che Mariana accetti di buon grado un simile trauma.

Come spesso accade in questi casi la giovane tenta di isolarsi per ritrovare la serenità perduta, per guardarsi dentro e toccare con mano il peso di un dolore che deve essere gestito per non schiacciarla fino a deprimerla.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Quale luogo migliore di un bosco, per stare a contatto con la natura e ripristinare antichi equilibri? E' da qui che Mariana tenta di ripartire per guardare avanti, anche se è costretta a porsi tante domande circa un destino che le appare cinico e baro, incomprensibile.

Mentre è smarrita in tali pensieri filosofici, nuovi per una ragazza come lei, tutta casa e lavoro, ecco sopraggiungere a sorpresa la strana coppia de Il Segreto Soledad-Juan, ex coniugi che hanno attraversato mille crisi, ma che provano ancora un forte e reciproco sentimento tutto da decifrare.

"Ma come, si frequentano ancora?" sembra chiedersi Mariana. I conti non tornano. Juan Castaneda, il bello e dannato della situazione, bacia con la consueta passione Soledad Castro, reduce dalla cocente delusione patita con Olmo Mesia. A che gioco stanno giocando i due, che da un lato si cercano e dall'altro si respingono? In realtà tale ambigua condizione è tipica dell'animo umano e prova provata della straordinaria complessità di un essere indefinibile com'è l'uomo.

Altri temi interessanti ci aspettano in questa puntata del 26 giugno 2014, quando uno dei principali protagonisti de Il Segreto vale a dire Tristan manifesta tutti i suoi dubbi in merito all'invalidità di sua madre Francisca, da tempo ridotta alle limitazioni della sedia a rotelle.

I migliori video del giorno

A Tristan è sorto il dubbio che forse la donna possa aver in qualche modo riacquistato la capacità di camminare con le proprie gambe o comunque di compiere qualche passo senza aver informato nessuno dell'incredibile novità.

Francisca è del resto un personaggio che ci ha abituati a manipolazioni di ogni genere e dunque a ben guardare non c'è troppo da stupirsi.

Davanti alle parole dell'amato, Pepa mostra un evidente stupore ma nello stesso tempo non può certo dubitare della veridicità di quanto sostenuto da un uomo che certo non può essere un visionario. Ora, però, servono le prove. Le grandi emozioni de Il Segreto continuano.