Le prossime puntata americane di Beautiful chiariranno definitivamente le cause dell'incidente accaduto a Ridge in Medio Oriente. Verrà dunque confermato il coinvolgimento di Bill Spencer? Che conseguenze avrà questa scoperta nella relazione del magnate dell'editoria con la sua amata Brooke?

Beautiful anticipazioni puntate americane: Katie scoprirà le macchinazioni di Bill

Nonostante Ridge cominci a ricordare che c'era Justin Barber alla guida dell'elicottero dal quale è caduto in Medio Oriente, Brooke sulle prime non farà molto affidamento alle sue parole pensando che il suo ex marito sia ancora un po' confuso. Per questo deciderà di continuare i preparativi per le nozze con Bill che a sua volta cercherà di velocizzare la questione.

Ma le cose si evolveranno in maniera inaspettata: Katie, con l'aiuto di Donna, si metterà ad indagare in prima persona scoprendo alcuni movimenti finanziari dello Spencer che confermeranno i ricordi di Ridge: c'era proprio Justin alla guida dell'elicottero. Non appena Katie raggiungerà il suo obiettivo, non ci metterà molto ad avvisare Brooke che, sconvolta, si troverà in una difficile situazione: rendendosi conto di non potere più credere alle parole di Bill, deciderà di annullare le nozze ponendo fine, per l'ennesima volta, alla sua storia con lo Spencer.

Beautiful anticipazioni puntate americane: sarà Deacon a confortare una depressa Brooke

Rimasta sola, Brooke troverà il sostegno morale di una persona inaspettata: niente meno che l'odiato Deacon Sharpe, che ha sempre voluto tenere lontano dalla sua vita e da quella della figlia Hope.

I migliori video del giorno

Gli spoiler che giungono dagli States affermano che Deacon cercherà di riavvicinarsi alla Logan nella speranza di realizzare i suoi sogni. Dunque Deacon aveva già in mente di riconquistare il cuore di Brooke, magari per ottenere grazie a lei una nuova tranquillità economica? Siamo certi che la storia avrà ancora molto da svelare perché difficilmente la Logan riuscirà a resistere al fascino del suo ex genero ed amante.