Si è trattato di un vero e proprio scherzo di 'cattivo gusto' quello andato in onda nella prima puntata della nuova edizione di 'Scherzi a parte' presentato da 'Le Iene' e condotto da Paolo Bonolis. La vittima era Paolo Brosio e gli autori ad un certo punto si sono sentiti in imbarazzo, tanto da non saper più come agire per far capire a Brosio che si trattava di uno scherzo. Vediamo nel dettaglio cosa è successo. Paolo Brosio viene contattato telefonicamente da un finto giornalista (Frank Matano) per proporgli un'intervista, che sarebbe stata inserita in un documentario su Medjugorje, quindi si fissa un appuntamento presso l'abitazione di Brosio in Versilia.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Durante l'intervista il finto giornalista riceve una telefonata da un certo 'Padre Leonardo' e siccome i due non riescono a capirsi, chiedono a Paolo di fare loro da interprete.

Dopo una serie di conversazioni, Brosio riceve una nuova telefonata da Padre Leonardo, che gli passa al telefono un finto Papa Francesco il quale parla con evidente accento argentino, Brosio all'inizio non ci crede, ma poi si convince a tal punto da piangere come un bambino.

A questo punto inizia l'imbarazzo degli autori: 'Adesso come facciamo a spiegargli che è tutto finto? Come troviamo le parole per dirgli che è tutto uno scherzo?'. Paolo Brosio era eccitatissimo: 'E' la cosa più bella che possa capitare ad un uomo', ma poi si accorge che l'ambiente è strano, le facce dei suoi interlocutori mostrava imbarazzo, allora chiede: 'Se è uno scherzo fatemelo sapere adesso. Se è un gioco della TV italiana ditemelo, è in gioco la mia vita!'. Alla fine quando la verità viene inevitabilmente a galla, Brosio si auto controlla e invita gli autori dello scherzo a raccogliere i propri attrezzi e ad andare immediatamente via da casa sua.

I migliori video del giorno

La redazione di Scherzi a parte, proprio per stemperare la tensione, ha invitato Brosio in trasmissione, dove un altrettanto imbarazzato Paolo Bonolis ha cercato di minimizzare: non c'era veramente nulla da ridere, veniva solo voglia di cambiare canale o addirittura spegnere la Televisione. E' proprio il caso di dire che non è stato un bel vedere, uno scherzo di cattivo gusto insomma.