Finalmente torna la satira al Festival di Sanremo. Dopo le prime due serate con gli ospiti comici Alessandro Siani e Pintus, arriva il ciclone Luca & Paolo. Bizzarri e Kessisoglu irrompono al Festival con una canzone parodia sul ricordo in Televisione, divenuto ormai di moda, dei personaggi famosi scomparsi. Nel brano dal titolo RIP parade sono presenti anche una serie di battute: non si salvano dal duo comico né il conduttore Carlo Conti e nemmeno le sue tre dame Arisa, Emma Marrone e Rocio. Gag anche su Matteo Renzi e sul presidente Mattarella.



Luca e Paolo a Sanremo la canzone RIP Parade, ecco cosa hanno cantato al Festival il duo comico.

Dopo i "flop" di Siani e Pintus, Luca e Paolo a Sanremo tornano a far sorridere, e lo fanno cantando una canzone sui "morti-vip".  Il duo comico ironizza sugli speciali che la televisione italiana dedica agli scomparsi, "in tv cominciano gli omaggi" cantano i due, menzionando Massimo Giletti, la Vita in Diretta, Fabio Fazio e gli speciali dei telegiornali con tanto di funerale in diretta video, continuando con le fiction per ricordare i vip morti, (con l'immancabile Beppe Fiorello nel ruolo del protagonista), e i tweet dei colleghi sui social network.

La canzone prosegue con Luca e Paolo che salutano tanti dei cantanti che ci han lasciato, da Rino Gaetano a Jannacci, Mia Martini ed Ivan Graziani, Lucio Battisti e Dalla, e ancora, Jimmy Fontana, Little Tony, Sergio Endrigo, Giuni Russo, Baroni, Modugno, Claudio Villa, Faletti, Mino Reitano e i due Pino, Daniele e Mango. Infine i due passano a fare battute sul Sanremo, non risparmiando il quartetto che conduce il Festival.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Festival Sanremo



Luca e Paolo dopo RIP Parade ironizzano sul Festival di Sanremo, Conti Arisa, Rocio e Emma

La satira successivamente si sposa sul Festival di Sanremo: Conti viene definito divertente come il discorso di Mattarella dopo l'insediamento, Arisa viene ironicamente scambiata con Simona Cristoforetti, ad Emma Marrone non viene perdonato il vestito dorato, e viene comparata ad Antonella Clerici. La satira su Rocio colpisce anche il fidanzato Raul Bova.

Luca e Paolo parlano anche della mancata contro programmazione di Mediaset, con Maria De Filippi che non trasmette puntate in video diretta perché ha tutto il cast che partecipa a Sanremo, e prima che i due si congedino tornano a pizzicare Conti sulla freddezza con cui ha trattato Concita Wurst e Theron, e fanno un'allusione a Renzi, giocando sull'equivoco geografico: "prendi uno di Firenze, lo metti in tv a dire cavolate e ci credono tutti".



Mentre Luca e Paolo si godono il meritato successo dopo la performance a Sanremo, (con il video dell'esibizione tra i più visti della giornata sul sito della Rai), Alessandro Siani nel tentativo di recuperare la figuraccia, posta una foto con il bambino che ha offeso a Sanremo con la sua battuta sul peso.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto