Dawson's Creek è stata una serie televisiva statunitense, creata da Kevin Williamson. E' stata trasmessa negli States per cinque anni, dal 1998 al 2003, per un totale di sei stagioni e centoventotto puntate. Nel nostro Paese è stata trasmessa da Italia Uno, rete che ha trasmesso quasi tutte le serie d'Oltreoceano. Dawson's Creek ebbe enorme successo, ma anche molte critiche, considerata ad esempio eccessivamente verbosa, con dialoghi molto complessi benché i protagonisti fossero adolescenti. Viene comunque considerata la madre di altre serie televisive successive ugualmente popolari.

Oggi, a dodici anni dalla fine della saga, due dei suoi sceneggiatori, Kevin Williamson e Paul Stupin, nell'ambito di un festival della tv di Austin in Texas, hanno svelato che il finale ideato era diverso da quello poi realmente andato in onda. Vediamo come doveva essere.

La trama

Prima di svelare il finale alternativo, è giusto ricordare brevemente la trama. Le avventure dei protagonisti si svolgono a Capeside, Massachusetts. Dawson Leery è un aspirante regista, sognatore e romantico, fan di Steven Spielberg. Dopo un'infatuazione per la nuova arrivata Jen Lindley si scopre innamorato della sua amica di infanzia Joey Potter, con tanti problemi familiari; Pacey Witter, figlio del capo della Polizia, è invece il migliore amico di Dawson, ma si sente un fallito; Jen Lindley è una sveglia ragazza di città trasferitasi a Capeside per cambiare vita.

A loro, nella seconda stagione, si aggiungeranno altri due personaggi, i fratelli McPhee. Le puntate si basano sulle loro avventure e su continui intrecci amorosi.

Il finale alternativo

Come riporta Msn, come hanno spiegato i succitati sceneggiatori, l'idea iniziale era che Joey (interpretata da una giovanissima Katie Holmes), come noto divisa tra Dawson e Pacey, doveva scegliere di passare il resto della vita col primo.

Ma a metà strada, Williamson contattò Stupin dicendogli che aveva cambiato idea. A suo modo di vedere, infatti, Dawson sembrava la scelta più ovvia fin dalla prima puntata, ma non era quello che volevano davvero per questa serie. La loro idea era quella che Dawson's Creek rappresentasse un punto di svolta nel suo genere e volevano che fosse sorprendente e che spiegasse come possono essere davvero due anime gemelle.

Insomma, con un finale lontano dai soliti cliché. E invece anche qui nell'ultimo episodio tutti sono una specie di grande famiglia e ognuno è arrivato dove voleva arrivare. Quello che in gergo cinematografico viene chiamato 'Happy ending' insomma. Certo, il pubblico è variegato e sempre diviso, tra chi vorrebbe un finale romantico e chi invece un finale spiazzante. Di quelli che magari emotivamente fanno 'restare male'.

A voi è comunque piaciuto quello ufficiale? O avreste preferito questo alternativo?

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!