Quella di oggi per la presentatrice Mara Venier sarà ricordata come una delle giornate più tristi della sua vita, di quelle da dimenticare. Il marito della show girl ha dato l'annuncio della morte della madre di Mara, postando in Instagram una fotografia della suocera con un profondo e toccante messaggio, con il quale oltre a confermare la dipartita della signora Elsa, le augura di riposare in pace e asserisce che la sua presenza mancherà molto. Fino ad oggi invece, la conduttrice non ha voluto rilasciare nessuna dichiarazione. Nel suo account infatti, non è apparso nessun post a riguardo, l'ultima sua fotografia pubblicata su Instagram è un paesaggio della sua città natale, Venezia.

Nelle ultime settimane è balzata agli onori della cronaca rosa a causa del litigio con Simona Ventura, a causa di incomprensioni che seguono da diverso tempo.

La morte della signora Elsa

Come apprendiamo dal sito internet "Gossip Più, gli ultimi mesi sono stati veramente molto difficili per l'ex attrice, almeno sotto il punto di vista familiare, costretta a fare la spola tra Roma, dove in questo periodo risiede, e Venezia, dove viveva la madre. Mara è stata molto vicina alla madre, fino agli ultimi momenti, cercando di assisterla e consolarla. In seguito all'annuncio del marito Nicola, i messaggi di condoglianze da parte dei colleghi del mondo dello spettacolo sono stati tantissimi. Anche molte persone comuni hanno voluto fare sentire la propria vicinanza a Mara, che vanta moltissimi fan che la seguono costantemente.

Una delle ultime giornate spensierate è stata nel mese scorso, trascorsa in allegria con molte colleghe alla festa organizzata da Barbara D'urso in occasione del suo compleanno.

Biografia di Mara Venier

Mara Venier, il cui vero nome è Mara Provoleri, è nata a Venezia il 20 ottobre del 1950. Entrata molto giovane nel mondo dello spettacolo si è affermata come attrice e anche come conduttrice.

Con la compagnia di Marco Liorni, che subentrò a Lamberto Sposini, ha condotto la trasmissione pomeridiana La vita in diretta, dal 2010 al 2013. Gli inizi della sua carriera l'hanno vista protagonista di numerosi film, alternandosi tra la recitazione e la conduzione di programmi televisivi. Dal 1998 ha abbandonato definitivamente la recitazione, per dedicarsi esclusivamente alla conduzione.

Debutto nel cinema

Il suo debutto nel cinema da protagonista avviene nel lontano 1973, nel film di Sergio Capogna "Diario di un italiano", tratto da una novella di Vasco Pratolini. Memorabile è rimasta la scena di nudo integrale che girò in questa pellicola. Dopo il successo ottenuto con il debutto, seguirono numerosi altri film: nel 1980 la vediamo ne Lo Zappatore con Mario Merola, oltre a partecipare in diverse commedie che andavano in voga in quegli anni. La sua carriera nel piccolo schermo inizia grazie al talent scout di Nanni Loy, che notando la sua grande simpatia, le offre di partecipare in alcune candid camera.

Nascita della "signora della domenica"

In seguito muove i primi passi come presentatrice, conducendo Cantagiro insieme all'allora sconosciuto Fiorello.

Da allora la sua carriera non si è più fermata, fino ad approdare in Rai nel 1993, dopo essere stata scelta dal direttore di Rai Uno Carlo Fuscagni, in affiancamento a Luca Giurato, per la presentazione di domenica In. Grazie agli ottimi risultati in termini di audience, le viene rinnovato il contratto per le tre stagioni successive del programma pomeridiano, guadagnandosi l'affettuoso appellativo di "la signora della domenica".

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!