Da ormai due giorni è iniziato Amici-casting, il day-time del programma di Maria De Filippi che vede tra i nuovi professori Fabrizio Moro, in una veste inedita per il grande cantautore romano, più abituato a calcare il palco che a sedersi in cattedra, più a suo agio nel chiuso e nella solitudine del suo studio a scrivere canzoni, piuttosto che in quelli televisivi davanti a milioni e milioni di telespettatori.

Esperienza entusiasmante e produttiva

Tuttavia, ogni esperienza è produttiva ai fini della crescita personale e soprattutto nei riguardi dei ragazzi che Moro si trova in questi giorni a giudicare. L'artista romano sa che le sue valutazioni avranno una notevole influenza sul percorso artistico dei giovani talenti che sperano in Amici di trovare un ottimo trampolino di lancio per una futura carriera, quello che lui stesso cercò e trovò a Sanremo nel corso della sua seconda partecipazione.

Emozioni nella giornata di oggi

Nello specifico, durante la puntata del 3 novembre, Fabrizio Moro, particolarmente concentrato nello svolgere al meglio il suo ruolo di docente, ha ascoltato con attenzione, unitamente ai suoi “colleghi”, le esibizioni dei ragazzi, sorridendo timidamente ed esprimendo, come nel suo stile, poche ma significative parole. L’emozione si è decisamente percepita al momento della performance dell’aspirante cantante Sergio, le cui lacrime hanno particolarmente colpito Fabrizio.

L’importanza di affrontare il dolore

Il giovane, alla fine del brano presentato, “Impossible”, si è sciolto in un profluvio di lacrime, e Fabrizio Moro non ha potuto fare a meno di chiedergli il perché! Il ragazzo, quasi scusandosi, ha risposto che quella commozione era dovuta a una recente ferita sentimentale che, nel cantare la canzone in questione, si è trovato a rivivere.

I migliori video del giorno

Calda e vibrante è arrivata la risposta di Fabrizio che, con occhi lucidi e voce ferma ha risposto: “tienilo stretto il tuo dolore, fortifica e permette di emozionarti ancora!".

Maestro di vita, fans del Moro in visibilio

Eccolo dunque, di nuovo, il Fabrizio che tutti noi conosciamo, quello pronto a colpire dritto al cuore con parole semplici ma efficaci, che entrano nell’anima per non uscirne mai più. È per questo che i suoi fans lo amano, è per questo che lo seguono in ogni sua avventura, non per mero fanatismo, ma per la sua capacità di leggere dentro, come nemmeno loro stessi sanno fare, perché ascoltare le sue canzoni, ascoltare le sue parole, quelle di chi ha vissuto e ha sofferto, ma si è sempre rialzato, equivale a guardarsi allo specchio e ritrovare se stessi.