Dopo lo straordinario successo e le critiche positive ricevute dalla prima stagione, Netflix e Marvel si preparano alla messa in onda di un nuovo ciclo di storie dedicato a Daredevil, alter ego dell'avvocato cieco Matt Murdock.La seconda stagione sarà disponibile a partire dal prossimo 18 marzo 2016 e vedrà il supereroe di stanza nel quartiere newyorchese di Hell's Kitchen, interpretato da Charlie Cox, alle prese con nuovi nemici e nuovi adrenalinici scontri. Secondo quanto trapelato in questi mesi, il giustiziere dovrà vedersela essenzialmente con due antagonisti.

Uno di questi è Frank Castle, noto come The Punisher, interpretato da Jon Bernthal (Shane in "The Walking Dead"). Il suo arrivo a Hell's Kitchen porterà scompiglio nella vita di Matt\Daredevil. Un'altro personaggio nuovo nel cast della serie è quello di Elektra Natchios, interpretata da Elodie Young. Nei fumetti Marvel Elektra è un'abile assassina che spesso incrocerà la strada del giustiziere, con cui intreccerà anche una tormentata relazione sentimentale.

Il teaser trailer della seconda stagione

Nella giornata di giovedì 7 gennaio è stato diffuso sul web il primo teaser trailer della seconda stagione che, come detto in precedenza, sarà disponibile sulla piattaforma Netflix a partire dal prossimo 18 marzo.

Dopo il successo di critica dei primi 13 episodi sono altissime le attese su questa serie, che ha posto le basi per il successo del genere supereroistico nella serialità televisiva.

Marvel e Netflix hanno bissato il successo di "Daredevil" con la più recente "Jessica Jones" e si preparano ad affondare il colpo con altre serie dedicate ai supereroi dello sterminato universo dei fumetti Marvel.

In preparazione infatti una serie dedicata a Luke Cage, già personaggio ricorrente in "Jessica Jones", e su Pugno d'Acciaio. Tutte le serie sono inserite nel Marvel Cinematic Universe, quello per intenderci di cui fanno parte anche film quali quelli dedicati ad Avengers, Iron Man, Capitan America e Thor. Senza dubbio un progetto molto vasto quello messo in piedi da Marvel, ma vista la qualità del materiale prodotto non si può che dar ragione alla casa americana.