Annuncio
Annuncio

Cominciano ad essere forti le proteste dei telespettatori di Uomini e donne, soprattutto dei fan del trono classico. Infatti la registrazione della puntata continua a non essere mandata in onda dopo più di una settimana. Dietro questa scelta però ci sono motivazioni valide, come lo share e il famoso litigio tra Tina Cipollari e l’ex tronista Rossella Intellicato.

Il successo del trono over

Come ormai si sa bene, nelle registrazioni del trono classico sta succedendo di tutto: dalla lite tra Tina e Rossella, all’addio della tronista, per poi passare all’attesa per chi prenderà il suo posto. Tutte le notizie che circolano in rete non hanno fatto altro che incuriosire ancora di più i telespettatori del programma di Maria de Filippi, i quali manifestano continuamente il loro dissenso relativamente alla scelta di non mandare in onda le puntate.

Annuncio

Innanzitutto, il motivo riguarda lo share. Essendo una trasmissione televisiva trasmessa su Mediaset, sono essenziali gli ascolti.

Più seguito risulta essere senza dubbio il trono over con uno share del 24%. Il trono classico invece raggiunge a malapena il 20%. Merito dell'interesse che suscita la storia di Gemma e Giorgio o colpa dell’atteggiamento adottato dai tronisti e dai corteggiatori? Oppure del comportamento di Tina? I fan sono divisi in merito e non sono pochi coloro che vorrebbero la Cipollari fuori dal programma.

La lite tra Rossella e Tina

Rossella ha abbandonato definitivamente il trono a causa del litigio con Tina, il quale potrebbe portare anche a ripercussioni di tipo legale.

Annuncio
I migliori video del giorno

La Intellicato infatti si è messa in opera al fine di evitare che la puntata vada in onda, servendosi dell’aiuto di un avvocato. Maria de Filippi nella registrazione del 9 febbraio è sembrata anche molto irritata. Colpa degli ascolti bassi, del litigio o della reazione di Rossella? Certo è che ha deciso di non prendere provvedimenti nei confronti di Tina, la quale continuerà nonostante tutto a mantenere il suo posto da opinionista della trasmissione televisiva.