Molte persone lo criticano e sembrano non gradirlo, ma rimane il fatto che "Geordie shore" è uno dei programmi più seguiti da giovani e adulti. Il format è giunto alla sua dodicesima edizione sul canale MTV, e i dati di ascolto non accennano a diminuire. Questo reality show ha visto la sua nascita nel 2011 nel Regno Unito e, per chi non lo conoscesse, ha come protagonisti alcuni ragazzi che devono vivere per alcune settimane sotto lo stesso tetto, sullo stile del "Grande Fratello", ma con alcune differenze: i concorrenti possono uscire dalla casa, devono "lavorare" alcuni giorni alla settimana e, soprattutto, quasi non ci sono limiti alle loro "follie".Di conseguenza,alcool che scorre a fiumi, linguaggio "stravagante" e relazioni "sentimentali" che si intrecciano tra loro sono i protagonisti assoluti.

Chi conosce la trasmissione ricorderà sicuramente i nomi di Vicky, Charlotte, Gary, Holly, Scott, Kyle e tanti altri che si sono alternati sulla scena, ma quello che alcune persone non si spiegano è da dove provenga tanto successo mediatico.

Le caratteristiche di questo "fenomeno" mediatico

"Geordie shore" fornisce apparentemente diverse motivazioni per suscitare critiche da parte del pubblico: termini volgari a non finire, livelli culturali altamente limitati, e le uniche preoccupazioni dei ragazzi che riguardano la sfera estetica.

La loro ossessione più grande è l'abbronzatura che deve essere sempre perfetta, e la loro ambizione maggiore è quella di divertirsi fino alla stremo in discoteca la sera. Fra scenate di gelosia tra fidanzati, liti tra amici e antipatie altalenanti, il programma è seguito da un vastissimo numero di fan e, con sorpresa di molte persone, è molto amato. Perché, verrebbe da chiedersi? Forse una spiegazione esiste ed è possibile trovarla esaminando le varie teorie che sociologi ed esperti hanno elaborato negli anni, per quanto riguarda gli effetti che i contenuti mediatici hanno sul pubblico.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV

Avete mai sentito parlare della "teoria degli usi e gratificazioni"? Attorno al 1950, alcuni studiosi hanno tentato di capire quali sono i meccanismi che spingono il pubblico in direzione di un particolare prodotto televisivo e hanno scoperto che esistono dei bisogni all'interno di ognuno di noi che richiedono di essere soddisfatti. Tra questi rientrano quelli di cosiddetta "evasione", che sono importantissimi per il nostro benessere ed equilibrio interiore.

Le preoccupazioni quotidiane e gli impegni lavorativi ci opprimono, e abbiamo bisogno di trovare un modo per affrontarli serenamente. "Geordie shore", attraverso i suoi contenuti sbarazzini, la libertà di espressione ed un'esistenza priva di tutte le preoccupazioni serie del quotidiano, rappresenterebbe una ventata d'aria fresca per ognuno di noi. Ci mostra un universo in cui tutte le regole sembrano non valere più, anche se solo per poco tempo, e per il nostro equilibrio mentale è importante "staccare la spina" per un attimo dalle varie responsabilità.

Un "fenomeno", quindi, che sembra avere anche una spiegazione all'interno della sociologia e della psicologia, e che potrebbe rappresentare un campanello d'allarme per farci riflettere, invitandoci a "rallentare" per un attimo nel nostro stile di vita frenetico. A volte, vivere in modo un po' più spensierato, pur sempre nei limiti, potrebbe giovare alla nostra serenità e ai rapporti con gli altri.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto