La decisione di rinviare la terza puntata di Temptation Island, per la terribiletragedia verificatasi in Puglia, ha generato un vespaio di polemiche. I fans del programma televisivo si sono letteralmente scatenati sui social network. Tante le critiche per la mancata messa in onda. In molti hanno sottolineato che Mediaset avrebbe dovuto rinviare anche altre trasmissioni televisive. In buona sintesi per i seguaci del programma televisivo condotto da Filippo Bisciglia lo spettacolo doveva andare avanti.

Per molti Temptation rappresentava una valvola di sfogo alle tensioni quotidiani. Altri hanno sottolineato come, dopo una giornata contraddistinta da tante brutte notizie, in tanti hanno il desiderio di seguire un programma televisivo più "leggere".

Quelle lacrime poco opportune dopo ildramma

Le polemiche sono state aspre e, come capita spesso in questi casi, non sono mancate le invettive ed i commenti poco opportuni.

A distanza di qualche ora dalla decisione di rinviare la messa in onda della trasmissione televisiva a venerdì 15 luglio sono emersi nuovi particolari sui motivi del rinvio. Tra l'altro, secondo indiscrezioni social, la decisione di far slittare la trasmissione ad altra data avrebbe riscosso gli elogi di Maria De Filippi. La produzione del programma avrebbe sposato in pieno la decisione delle reti Mediasetcon il conseguente rinvio del reality show per rispetto ai familiari delle vittime del disastro ferroviario verificatosi tra Andria e Corato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Temptation Island

Per la produzione della trasmissione televisiva le lacrime di chi ha perso una persona cara non potevano essere sovrapposte aquelle di chi piangeva per un tradimento o perché travolto da un'ossessiva gelosia.

Troppo forte il contrasto tra quello che era accaduto e le problematiche delle coppie di fidanzati che hanno deciso di mettersi in gioco in un reality show.Vi sono state anche alcune affermazioni fuori luogo di alcuni seguaci della trasmissione televisiva.

Parole pesanti come macigni e poco rispettose della tragedia che ha colpito tante famiglie pugliesi. Frasi che avrebbero scosso anche la produzione. Non solo critiche ma anche elogi ed apprezzamenti per una decisione che ha mostrato una volta di più la sensibilità delle reti Mediaset.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto