Checco Zalone, icona incontrastata della comicità italiana scende in campo a sostegno dei malati di Atrofia Muscolare Spinale, a modo suo con uno spot comico ma che fa riflettere.

L'ironico spot del comico

Checco Zalone - il cui vero nome è Luca Medici - ha messo la sua arte migliore, ovvero la comicità, per la realizzazione di uno spot pubblicitario che racconta, in chiave soft e leggera, alcune delle reazioni quotidiane che le persone vicine o che entrano in contatto con pazienti di SMA vivono quotidianamente.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Salute

Un racconto che colpisce per la spontaneità e la genuinità con cui l'attore riesce a sintetizzare il cambiamento dei sentimenti che un condomino vive grazie ad un bambino affetto da Sma che vive nel su stesso pianerottolo.

Alcune delle difficoltà quotidiane dei malati di SMA

Ed ecco che incontri apparentemente normali, diventano poco per volta, giorno dopo giorno straordinariamente importanti, plasmando e forgiando anche gli animi più duri e dalla scarsa sensibilità. Ed ecco che se inizialmente il condomino Checco si inalbera per i rumori notturni provenienti dalla camera da letto del suo giovane e speciale vicino - che tenta invece di contrastare i dolori e i cattivi pensieri giocando con i video giochi - nel giro di poco, e grazie alla grande intelligenza, sensibilità e umanità di cui è capace, quegli stessi rumori diventano suoni, non più fastidiosi.

Un altro problema con cui si scontrano quotidianamente i malati di Sma, ma anche tutti i soggetti affetti da disabilità, è  l'adozione nelle scale condominiali di speciali seggiolini, che aiutano a salire comodamente al proprio piano.

I migliori video del giorno

E non sempre queste modifiche vengono accettate dagli altri condomini, specie quando le scale sono strette e questo comporta inevitabili difficoltà nel fare passare due persone contemporaneamente. Ed è proprio quello che capita anche a Zalone nel suo spot, che è costretto a perdere l'aereo perché il giovane ragazzo affetto da Sma doveva salire con la sua carrozzina, impedendogli così il passaggio.

Ultima scena dello spot rappresenta le difficoltà che i disabili hanno nel farsi assegnare il parcheggio riservato proprio in prossimità dell'entrata del condominio. Altra situazione simbolo dei contrasti che si generano con gli altri condomini. Una campagna pubblicitaria a sostegno della ricerca, legata ad un numero - il 45599 - attraverso il quale è possibile donare inviando un sms. Obiettivo della onlus è quello di implementare la rete organizzativa nonché l'assistenza territoriale per i malati, attraverso cui sarà possibile la distribuzione del primo farmaco salvavita.