Emma Marrone è ormai leader del gossip nostrano per l'estate 2016, che la vede al centro di love story e di polemiche per ogni cosa che fa o che dice, tanto che il più delle volte non ribatte nemmeno più ma ci ride sopra. La cantante ha ribadito ai microfoni di aver capito che al momento è un personaggio che fa tendenza e fa vendere riviste, per cui viene attaccata ad ogni folata di vento, ma ormai non ci fa più caso e anzi sarebbe strano il contrario. Adesso in primo piano c'è la sua dichiarazione su un figlio futuro, che a quanto pare è stata l'ennesima occasione per strumentalizzare una sua dichiarazione.

Emma Marrone dichiara: 'Un figlio? Lo farei anche senza un papà'

Nell'intervista in cui la rivista 'Gioia' le ha posto molte domande, è arrivata anche quella sul suo eventuale desiderio di maternità.

Alla domanda in questione Emma Marrone ha risposto: 'Certo che vorrei un figlio, spero però che sia con un uomo valido e anche affidabile. Se non lo dovessi incontrare, un figlio lo farei anche da sola. Per molti è un discorso egoistico, ma nella vita bisogna essere liberi di fare quello che si vuole anche nel caso della maternità'. Una dichiarazione che sicuramente ha lasciato il segno nel mondo dei fan e del gossip, che come al solito si è diviso in due fazioni, stavolta però senza attacchi pesanti sui social ma solo attraverso opinioni discordanti.

Il gossip sugli amori di Emma

Nell'intervista la cantante non risparmia battute rivolte ad agenzie scandalistiche e paparazzi dell'ultimo minuto, tanto che nell'ultima polemica nata a proposito del numero 45500, ha definito coloro che sono in cerca dello scoop come gli #sciacallidelgossip.

I migliori video del giorno

Inoltre commenta anche le varie storie che le vengono attribuite, e ridendo dice: 'Stando ai paparazzi, ogni volta che esco con un ragazzo ho una storia con lui, magari fosse così!'. Insomma, Emma risponde serena alle domande, dimostrando che finalmente ha preso coscienza del fatto che il mondo del gossip vive anche sulle reazioni a volte sconsiderate di chi si vede pressato (come nel caso di Luca Argentero).