‘Mi aiutate ad aiutare le famiglie SMA?’ con questo gioco di parole, Luca Medici, in arte Checco Zalone, ha condiviso sulla sua pagina Facebook un breve video girato per sensibilizzare alla raccolta fondi in favore dell’associazione che riunisce genitori di bambini e adulti colpiti da atrofia muscolare spinale, sintetizzata nella sigla SMA. Il comico si è prestato gratuitamente a fare da testimonial per questa nobile causa.

L’ironia di Checco Zalone per un tema delicato

Quello che colpisce in questi 45 secondi di spot è la solita ironia del comico pugliese, che strappa al pubblico sorrisi, ma anche riflessioni su questa malattia.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Anticipazioni Tv

I protagonisti principali del video sono Checco appunto, e un ragazzo affetto da SMA, di nome Mirko.

‘Ho cominciato ad aiutare la ricerca quando nel mio condominio si è trasferito Mirko’: con queste parole inizia lo spot con Checco che da il benvenuto ai nuovi vicini di casa; ed è subito ironia, con il ragazzo in carrozzina che urta l’auto nuova di Checco ed esclama ‘l’ho appena comprata’, riferendosi alla carrozzina.

‘Pure io’ risponde Checco, con un ghigno di disappunto, pensando alla sua auto.

La convivenza tra i due diventa difficile, perché il vicino di casa Checco non riesce a dormire la notte perché il ragazzo fa le ore piccole davanti ai videogame, o gli fa perdere appuntamenti importanti perché blocca la scala per poter salire con il montascale.

'E io chiamo la ricerca contro la SMA'

Il culmine arriva quando al ragazzo viene assegnato un parcheggio per disabili, proprio dove Checco parcheggia la sua auto. Il comico minaccia comunque di parcheggiare nel posto riservato a Mirko, e il ragazzo con tranquillità annuncia che chiamerà i vigili. E allora ecco che arriva il colpo di genio di Checco, il messaggio per donare.

‘E io chiamo la ricerca contro la SMA e dono un sacco di soldi, così guarisci’.

I migliori video del giorno

Lo spot si chiude con l’invito ad inviare un SMS al 45599 fino a sabato 8 ottobre, per donare 2 Euro per la ricerca contro la SMA. Da oggi lo spot sarà trasmesso anche sulle principali reti televisive.