Il trono gay è iniziato, e le riviste di gossip televisivo dell'intero stivale hanno fatto di tutto per raggiungere il protagonista Claudio Sona, il quale ha rilasciato un'intervista a 'La Repubblica'. Racconta le sue sensazioni alla prima puntata fatta, e come ha affrontato con la famiglia la sua omosessualità. Il programma di Maria De Filippi da tempo aveva puntato sull'inserimento della novità nel suo format, e la conduttrice si dice meravigliata del fatto che si sia creato tanto clamore, in fin dei conti la società è molto più avanti di tutto questo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Uomini e donne

Semmai è la tv ad essere ancora troppo retrò riguardo a certe tematiche.

Claudio Sona, veronese di 29 anni

'Mi sono sentito subito a mio agio. Sogno di innamorarmi davvero', queste le prime parole pronunciate nell'intervista rilasciata al giornale, quando gli è stato chiesto quali sensazioni avesse provato sedendosi sul trono di Uomini e donne.

Racconta di essere un ragazzo come tanti, a 23 anni ha deciso di aprire un'attività e adesso attraverso la richiesta di un mutuo gestisce un bar a Verona. Insomma si è preso le sue responsabilità e non si sente né speciale, né un privilegiato. Racconta della sua vita e di quando a 16 anni ha scelto di non nascondersi più, e che grazie al sostegno di suo fratello ha trovato la forza di parlare con i genitori della sua omosessualità. Claudio Sona dice di come la famiglia sia stata eccezionale con lui: la madre appena lui le ha parlato lo ha abbracciato forte e suo padre ha usato una bellissima frase: 'Se tu sei felice, anch'io sono felice'.

Maria De Filippi sul trono gay e su Claudio Sona

Maria De Filippi raggiunta dai microfoni del quotidiano La Repubblica', ha detto che non capisce come mai la scelta del trono gay venga vista come una rivoluzione, la società è già pronta per questo e non esiste un motivo per cui la televisione debba escludere gli omosessuali dai suoi programmi.

I migliori video del giorno

Inoltre Maria aggiunge che erano quattro i ragazzi tra cui scegliere il protagonista del trono gay, e Sona le è sembrato quello più idoneo. In ultima battuta Maria De Filippi lascia una dichiarazione, che mostra come finalmente la società stia davvero cambiando: 'Hanno scritto in tanti, senza timore. Mi è sembrato un bel segno'.