Milena Mastromartino ha ricoperto il ruolo di Delegata Provinciale Nazionale del Pd. Dell'esperienza politica della ragazza di Gioia del Colle sono rimaste pochissime tracce. Da qualche mese Milena si è trasformata in Malena la pugliese ed ha deciso di cambiare radicalmente stile di vita. La trentenne ha deciso di esprimere senza freni la sua passione per la trasgressione. La pugliese ha contattato lo staff di Rocco Siffredi e quest'ultimo dopo aver visionato foto e video ha deciso di puntare su di lei per le nuove produzioni. Il suo video con il divo italiano dell'eros è diventato immediatamente virale e la sua nuova pagina Facebook ha conquistato tantissimi like nel giro di poche ore.

Milena Mastromartino ha precisato che tutte le donne sono trasgressive ma che faticano a far emergere quest'aspetto del loro carattere per il troppo pudore.

Una nomina che divise il Pd pugliese

La pugliese ha spiegato che vuole essere da esempio per le italiane che faticano a vivere al massimo la propria intimità. Malena non ha acceso soltanto le fantasie degli amanti dell'eros. La decisione della pugliese ha rianimato il dibattito all'interno del Pd pugliese in relazione alla discussa nomina di Delegata Provinciale Nazionale risalente ad alcuni anni fa. L'indicazione di Milena Mastromartino sollevò non poche polemiche con alcuni esponenti del partito che parlarono di scelta "imposta". La trentenne replicò ai detrattori attraverso una lunga intervista concessa al canale You Tube PrimaVera Gioia.

I migliori video del giorno

L'esordio in tv da  Piero Chiambretti

Milena spiegò di essere stata scelta nell'ottica del rinnovamento del partito e di aver scelto di schierarsi con Matteo Renzi per la sua tempestività e per l'interesse mostrato per la cultura e la formazione. Milena Mastromartino ha discusso del suo passato in politica e della scelta di girare film per adulti nel corso del programma Matrix Chiambretti in onda su Canale 5. Una performance televisiva salutata con entusiasmo da Rocco Siffredi sui suoi profili social. Il divo italiano della trasgressione è tornato sul grande schermo con il film autobiografico "Rocco": sapete tutto del mio corpo ma nulla della mia anima.