È la stagione delle novità, dei colpi di scena, degli amori e anche delle passioni. Non manca davvero nulla in questa edizione di Squadra Antimafia 8, che ci sta tenendo compagnia in prima serata su Canale 5. L’appuntamento con la fiction delle Reti del Biscione è come sempre a partire dalla ore 21:20. Nella puntata dello scorso 21 ottobre abbiamo visto la Duomo ad un passo dall’arresto di Saverio Torrisi, ma l’arrivo di Rachele Ragno si è rivelato ancora una volta fondamentale per evitare all’uomo la prigione.

La coppia è più unita che mai e allo stesso tempo cerca di vendetta. Inizialmente sembra essere sola, ma non sarà proprio così, perché i due sono riusciti a mettere con le spalle al muro Settembrini, ricattandolo con la vita della figlia del poliziotto Marco, ucciso per colpa di Torrisi.

Giano pare non avere vie di fuga, a tal punta da dover sottostare alle intenzioni di Rachele. Vietato scordarsi però dalla trattativa riguardante l’uranio che vede coinvolti De Silva e Mazzeo. Un business che farà decollare milioni di euro in Sicilia.

Squadra Antimafia 8, spoiler prossimo episodio

Nella prossima puntata di squadra antimafia 8, in programma venerdì 4 ottobre, il padre di Filippo deve fare i conti con la propria compagna, ovvero Patrizia. La giovane infatti diventerà un nuovo ostacolo da superare per Ulisse, perché deciderà di testimoniare contro l’uomo. Messo con le spalle al muro, il boss non avrà altra soluzione che ucciderla. Avete proprio capito bene!

Per Nigro sarà infatti un durissimo colpo da accettare. I problemi non sono però finiti qua per Ulisse Mazzeo, dal momento che Rachele Ragno è assetata più che mai di vendetta dopo il tradimento subito verso la famiglia Corda.

I migliori video del giorno

Non riesce proprio a scordarsi il passato, in particolare quando De Silva la illuse, voltandole le spalle e sterminando tutta la famiglia. La Duomo dovrà quindi unire le proprie forze, affinché a Catania non ci sia più sangue che scorra per la strade. Ce la farà Anna Cantalupo a dirigere le operazioni?