Angelina Jolie e brad pitt hanno divorziato per divergenze inconciliabili. La coppia più amata e longeva del Cinema, adesso, dovrà fare i conti con la routine delle separazioni. L'attrice ha chiesto la custodia dei figli e secondo quanto riportato dal Daily Mail, è stato finalmente raggiunto un accordo per il benessere di tutti. 

Lunedì scorso è stato raggiunto l'accordo sulla custodia dei figli e un portavoce della Jolie ha detto che sarà l'attrice a mantenere la piena custodia dei loro sei figli. Pitt da parte sua ha accettato le visite terapeutiche con i suoi ragazzi. Sembra però che questo accordo di custodia sia solo temporaneo e non giuridicamente vincolante.

Brad Pitt, infatti, non mollerà facilmente e pare abbia già presentato al tribunale di Los Angeles, tutti i documenti per ottenere la custodia legale e fisica dei bambini. La Jolie, invece, sembra decisa ad ottenere l'affidamento esclusivo dei sei bambini che vanno dagli 8 ai 15 anni. 

Angelina Jolie aveva chiesto il divorzio nel mese di settembre al termine di un viaggio su un volo privato. In quell'occasione l'attore aveva manifestato un disturbo tale da "danneggiare" tutti i membri della famiglia. Anche se l'attrice ha parlato di differenze inconciliabili con il suo ex marito, un avvocato ha riferito che il divorzio è stato chiesto "per la salute della famiglia". 

Cosa è successo su quell'aereo?

A questo punto c'è da chiedersi che cosa sia successo sull'aereo perché sembra che da lì sia partito tutto.

I migliori video del giorno

I documenti visionati dal DailyMail.com e depositati presso la Corte della California, spiegano che la Jolie ha chiesto il divorzio il 19 settembre dopo aver visto il suo ex marito sull'aereo, attaccare fisicamente il figlio di 15 anni Maddox in stato di ebbrezza. L'FBI ha interrogato la Jolie per 4 ore dopo questo presunto alterco in volo ma le indagini non sono ancora terminate e per ora non ci sono accuse a carico dell'attore. 

L'accordo spiegato da un portavoce dalla Jolie

L'accordo che è stato raggiunto lunedì scorso ha tenuto in considerazione il parere di alcuni professionisti che si occupano del benessere infantile. Nell'accordo però non si fa menzione dell'indagine che è seguita all'incidente in aereo. Tuttavia è stato deciso che gli incontri di Pitt con i figli saranno "sorvegliati" dai terapisti.

Il portavoce della Jolie ha quindi confermato che i sei figli, per ora resteranno in custodia alla madre e continueranno le visite terapeutiche con il loro papà. Non sono stati forniti altri dettagli ma si spera che ci sia sensibilità e comprensione da parte di entrambi gli attori. La dissoluzione del loro rapporto coinvolge dei minori e può incidere sul benessere dei piccoli. È un momento difficile ma tutti sono impegnati nella guarigione della famiglia Pitt-Jolie. La richiesta fatta da Brad Pitt al tribunale di Los Angeles, però, è in contrasto con le affermazioni del portavoce della Jolie, a testimonianza della complessità della situazione.