Nella serata di giovedì 10 novembre è andata in onda la terza puntata della stagione 2016/17 di Rischiatutto su Rai 3. Il celebre quiz show è tornato sul piccolo schermo la scorsa primavera, quando su Rai 1 erano state trasmesse due serate speciali. In quell’occasione, ad affiancare il conduttore Fabio Fazio, c’era la splendida Matilde Gioli. L’attrice ventisettenne ha indossato i panni della valletta anche nella prima puntata autunnale del 27 ottobre scorso. Successivamente, il 3 novembre, è stata la volta di un’altra bella e brava attrice del panorama cinematografico italiano, ovvero Cristiana Capotondi. L’ultima in ordine cronologico è stata Silvia D’Amico, la quale è stata ‘arruolata’ in occasione dell’appuntamento che ha visto Giorgio Panariello come ospite, per quanto concerne le domande relative alla ‘materia vivente’.

Non tutti conoscono bene questa giovane attrice, che ha iniziato la sua carriera con il teatro, ma con il passare del tempo inizia a farsi vedere con maggior frequenza in film e Serie TV. Di seguito andremo a scoprire qualche dettaglio in più sulla biografia e sulla carriera.

Silvia D’Amico, valletta di Fabio Fazio al Rischiatutto

Silvia D’Amico è nata a Roma il 4 maggio 1986. L’attrice italiana è del segno zodiacale del Toro ed è alta 167 centimetri. Da 5 anni è fidanzata con Alessandro, un ispettore di produzione che ha conosciuto sul set cinematografico. I due vivono una splendida love story e a tal proposito, la trentenne ha recentemente dichiarato che parte delle giornate le trascorrono fianco a fianco sul posto di lavoro. A volte, ha aggiunto, passano persino delle notti sul set.

I migliori video del giorno

Nonostante la relazione sia forte, l’attrice tiene a precisare che al momento non è in progetto un figlio, ma per una famiglia bisognerà attendere ancora un po’.

Per quanto concerne la vita lavorativa, Silvia, dopo il diploma conseguito nel 2009 all’accademia nazionale d’arte drammatica, ha preso parte a numerosi spettacoli teatrali, per poi esordire al cinema nel 2012. Tra le pellicole più note c’è ‘Il rosso e il blu’ diretto da Giuseppe Piccioni, oltre al film ‘Fino a qui tutto bene’ del regista Roan Johnson. Per la sua interpretazione nei panni di Ilaria, ha ricevuto una menzione speciale nel 2015, con il premio ‘Guglielmo Biraghi’ in occasione dei Nastri d’Argento. Successivamente, si è messa in luce in ‘Non essere cattivo’, un lungometraggio di Claudio Caligari facente parte della trilogia iniziata con ‘Amore tossico’ e proseguita poi con ‘L’odore della notte’. Nel curriculum di Silvia D’Amico abbiamo anche alcune parti in Fiction tv, di cui l’ultima in ordine cronologico è l’ottava stagione di ‘Squadra antimafia’. Il suo personaggio è Rosalia Bertinelli, figlia illegittima di Nardo e nipote di Rosy Abate.