Sarà Potenza, capoluogo della Basilicata, a ospitare per questa annualità la grande kermesse del Capodanno Rai. Mattatori della serata Amadeus e Teo Teocoli, che da piazza Mario Pagano accompagneranno il pubblico verso il tradizionale conto alla rovescia sino allo scoccare della mezzanotte. A farla da padrona, come da prassi consolidata, tanta musica, comicità e spettacolo, senza contare gli intermezzi di divulgazione storico-culturale pensati per promuovere il territorio lucano. La diretta de L'anno che verrà, di fatto, sarà seguita da Carlotta Tedeschi e John Vignola per Rai Radio 1, che realizzeranno incursioni e interviste direttamente dal backstage della trasmissione.

Collegamenti anche con il capoluogo materano, dove Francesca Barra introdurrà al grande pubblico la Capitale Europea della Cultura 2019. In vetrina alcuni tra i più meritevoli artisti lucani, a partire dai Tarantolati di Tricarico.

Gli ospiti del Capodanno di Rai 1

Le oltre quattro ore di show metteranno assieme grandi ospiti nostrani e internazionali, da Renzo Arbore e l'Orchestra Italiana ai Gazebo; da Edoardo Bennato a Sandy Marton; da Nek a Tony Hadley. Ad accontentare i più giovani il duo Benji & Fede e Valerio Scanu, insieme ai tradizionali intrattenitori del Lucca Comics della Miwa Cartoon Band. Presenti anche Noemi, Arisa e Alex Britti, reduci dalla scorsa edizione del Festival di Sanremo.

Immancabili i protagonisti del varietà del venerdì sera Tale e Quale Show Leonardo Fiaschi, Lorenza Mario, Antonio Mezzancella e Silvia Mezzanotte.

Dai talent, Ethan Lara, Luca Tudisca, Claudia Megrè, Francis Alina Ascione e Vincenzo Capua. Ad accompagnare gli artisti l'orchestra di 30 elementi del maestro Stefano Palatresi, che insieme al corpo di ballo di Marco Garofalo con Samanta Togni contribuirà a rendere ancor più suggestiva l'atmosfera della piazza.

La regia è affidata a Maurizio Pagnussat.

Il Capodanno Rai è tradizionalmente la réunion del vecchio e del nuovo, di passato e presente che trovano nella musica loro perfetta sintesi. Gli slogan recitano: "Sarà una lunga e grande festa per tutto ciò che di bello abbiamo vissuto e per tutto ciò che di buono ci aspettiamo con l’arrivo del nuovo anno". L'anno che verrà vuole essere "una festa capace di unire generazioni diverse attraverso l’emozione della musica e dei ricordi", il tutto, ovviamente, all'insegna del divertimento.

Per ulteriori aggiornamenti, clicca sul tasto "Segui" accanto alla firma.

Segui la nostra pagina Facebook!