Chi segue Il Segreto dalle sue primissime puntate, si ricorderà di Severiano detto "Il Bello". Questi, un brutto ceffo dedito a prostitute e gioco d'azzardo, aveva fatto capitolare una giovanissima Emilia tra le sue braccia fingendosi un uomo serio e con le migliori intenzioni per il futuro e, la ragazza, si era concessa a lui credendo alle promesse di matrimonio che le venivano propinate. In realtà, la sola cosa che Severiano voleva dalla povera Emilia erano i soldi necessari a coronare, non la loro storia d'amore, ma il tanto agognato viaggio in America. Alfonso Castaneda, già innamorato di quella che sarebbe diventata sua moglie, scopri e sventò il raggiro del Bello che, dopo aver saputo che Emilia aspettava un figlio da lui, fuggì in America senza pensarci due volte.

Ben sappiamo come finì la storia, con Emilia e Alfonso che convolavano a nozze e crescevano la bambina di Severiano come se fosse stata sangue del loro sangue.

Il ritorno di Severiano

Emilia Ulloa avrà di nuovo a che fare con il malefico Severiano, purtroppo, a breve. Come ci dicono le puntate iberiche, presto l'uomo tornerà e cercherà di riavvicinarsi alla ex fidanzata fingendosi cambiato e gravemente malato. Emilia, dal canto suo, si è sempre contraddistinta per il buon cuore e, per questo, crederà a Severiano e gli darà una seconda possibilità. Le intenzioni del Bello di Puente Viejo non tarderanno ad essere svelate. Sarà lui stesso a confessare ad Emilia di sapere che la figlia, Maria, è ancora viva.

Ricordo che Maria Castaneda, il marito Gonzalo Castro e la figlia Esperanza si fecero credere morti per fuggire all'ira di Donna Francisca Montenegro e si trasferirono in quel di Cuba presso il fratellastro di Gonzalo. Tornando a Severiano, questi farà vedere ad Emilia la foto di un quotidiano cubano dove si vedono Maria ed una molto cresciuta Esperanza, camminare per le vie di Cuba.

Con la minaccia di rivelare a tutti, Montenegro compresa, che i tre sono ancora vivi e vegeti, chiederà alla donna una grossa somma di denaro. Come se non bastasse, Severiano tenterà di vendicarsi di Alfonso Castaneda, reo di aver rovinato i suoi piani più di vent'anni prima, mettendo del veleno nel bicchiere di vino che Alfonso avrebbe dovuto bere durante una riunione, convocata per l'elezione del sindaco, a La Quinta Miel.

Questo bicchiere verrà porto, per sbaglio, a Sol Santacruz che morirà avvelenata al posto di Alfonso. Fallito il piano originario, Severiano farà in modo che la Guardia Civile trovi la boccetta di veleno, utilizzata per uccidere Sol, tra gli effetti personali di Alfonso per poi confessare le sue intenzioni e i suoi misfatti ad Emilia. Questa, per proteggere l'amato marito, si dichiarerà colpevole e si farà arrestare al suo posto.

Il ritorno di Maria

Alfonso, come ovvio, non riuscirà a credere che la moglie abbia avvelenato Sol Santacruz e, dopo l'ennesimo tentativo di farle confessare la verità, scriverà un'accorata lettere alla figlia chiedendone il consiglio. Maria non risponderà mai a quella lettera, farà i bagagli e partirà per Puente Viejo in gran segreto.

Dopo aver appreso che il suo padre naturale è Severiano, i due avranno uno scontro molto violento che sconfinerà nel tentativo del padre di sparare alla figlia. Solo l'intervento di Alfonso, accorso in aiuto di Maria con la Guardia Civile e la prontezza di riflessi di una delle guardie, che sparerà all'uomo prima che questi possa colpire a morte la figlia, salveranno la vita di Maria. Purtroppo Maria Castaneda non si fermerà a lungo, liberata la madre ripartirà subito per ricongiungersi alla sua famiglia a Cuba non prima, però, di scambiare una commovente conversazione con Alfonso Castaneda nella quale, la ragazza, dirà all'uomo di averlo sempre considerato il suo vero padre e che così sarà per sempre.

Ancora molte, interessanti, anticipazioni vi aspettano. Se non volete perderne nemmeno una cliccate su "SEGUI" , in alto a destra della pagina.

Segui la pagina Il Segreto
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!