Annuncio
Annuncio

Il caso flavio insinna si va intensificando ogni giorno di più: se da un lato Striscia la Notizia rincara la dose in ogni puntata del tg satirico, dall'altro il conduttore di affari tuoi rilascia interviste dove tenta di difendersi e di dire la sua su quello che lui ha individuato come un accanimento non necessario. In un'intervista pubblicata il 29 Maggio dal Corriere della Sera, Flavio si è soffermato sulla figura di Antonio Ricci: ecco cosa ha dichiarato.

Perché Flavio Insinna ha paura di Striscia la Notizia e di Antonio Ricci?

Nell'intervista rilasciata al Corriere della Sera, Flavio Insinna ha usato delle parole che non sono passate inosservate alle orecchie del giornalista Tommaso Labate: "Ora ho davvero paura", ha detto il conduttore di Affari Tuoi.

Annuncio

Alla domanda del perché provasse questo sentimento, la risposta è stata che fondamentalmente lui non è un potere forte, né tanto meno può contare sull'aiuto di qualcuno. Al contrario, Striscia la Notizia non è sola ed ha una "persona potentissima" al suo interno. Il riferimento è chiaramente ad Antonio Ricci, l'autore del tg satirico marcato Mediaset. Ma perché teme la sua influenza?

Competizione televisiva: è questa la motivazione dell'accanimento di Striscia la Notizia?

Secondo quanto dichiarato da Flavio Insinna, pare che alla base del linciaggio mediatico mosso da Striscia la Notizia e dai suoi autori ci stia il fatto di aver avuto l'ardire di presentare Affari Tuoi, programma che va in onda nella stessa fascia oraria del tg satirico.

Annuncio
I migliori video del giorno

Per questo motivo, il conduttore romano pensa che Antonio Ricci ce l'abbia con lui e, in aggiunta, si sia accanito in tale maniera perché, assieme a Paolo Bonolis e a Fabrizio Del Noce, è stato l'unico a rispondergli a tono.

I video inediti di Flavio Insinna a Striscia la Notizia: perché proprio ora?

Ciò che ha domandato Tommaso Labate a Flavio Insinna è perché questi video inediti sono stati trasmessi da Striscia la Notizia adesso e non in precedenza: è risaputo, infatti, che le riprese risalgono ad un paio di anni fa (quello relativo a Maria Rosaria Seracusa al 7 Febbraio 2015). Secondo il conduttore di Affari Tuoi, il tg satirico di Antonio Ricci ha voluto fare leva su quanto ha dichiarato nella puntata di Cartabianca: "Questa cosa ha cominciato a dar fastidio a qualcuno.

Annuncio

Come a dire, “e questo mo’ che s’è messo in testa, dove vuole andare?"", ha dichiarato. Su una cosa però non ha alcun dubbio: chi ha messo in circolazione questi video si è comportato vigliaccamente.