3

Domenica 23 luglio, alle ore 14:00, andrà in onda l'ultima puntata dell'edizione speciale de "L'Arena", che ha intrattenuto i telespettatori anche in estate con buoni risultati di auditel e share, confermando per l'ennesima volta di essere uno dei programmi leader dell'ultimo giorno della settimana. Non sarà una puntata come le altre, sia perché - come nelle precedenti puntate speciali - non si parlerà di politica né di attualità ma di argomenti più leggeri, ma soprattutto perché quello di domani sarà l'ultimo appuntamento in assoluto con la trasmissione Rai.

A settembre, i pomeriggi domenicali dei telespettatori di Rai 1 non saranno più riempiti da Massimo Giletti, ma da Cristina Parodi che condurrà la 42esima edizione di "Domenica In".

La Tv di Stato ha giustificato la cancellazione del programma dai palinsesti, parlando di una nuova "linea editoriale". In attesa di scoprire il futuro del conduttore piemontese che, secondo diverse testate abbandonerà la Rai per andare a La7 o a Mediaset, andiamo a vedere di cosa si parlerà nello speciale che andrà in onda domani.

Speciale L'Arena 23 luglio: Luciana Littizzetto e Gianni Boncompagni

Nello speciale de "L'Arena" del 23 luglio si parlerà di Luciana Littizzetto, comica e famosa spalla di Fabio Fazio a "Che Tempo Che Fa", e giudice di "Italia's Got Talent" in onda su Sky. Sempre accanto al presentatore ligure, la Littizzetto ha condotto il Festival di Sanremo nel 2013 e nel 2014. È stata anche protagonista di diversi film come "Tre Uomini e una Gamba" (1997), "Ravanello Pallido" (2001) e "Maschi contro Femmine" (2010).

Prima di diventare un personaggio di successo, l'attrice torinese si è diplomata al Conservatorio e ha insegnato musica in una scuola media.

Nella stessa puntata si parlerà anche di Gianni Boncompagni, importantissimo autore e regista televisivo venuto a mancare qualche mese fa. Boncompagni è stato famoso soprattutto per la sua grande amicizia con Renzo Arbore, con il quale ha condotto in radio, negli anni Sessanta e Settanta, programmi di successo come "Bandiera Gialla" ed "Alto Gradimento", che sono stati fondamentali per la diffusione della musica beat in Italia. Nel 1977 ha fatto la sua prima apparizione televisiva alla conduzione di "Discoring". Il regista toscano, inoltre, ha lavorato anche in Mediaset (all'epoca Fininvest), dove ha lanciato "Non è la Rai", programma di culto che ha fatto emergere personaggi come Ambra Angiolini, Claudia Gerini e Nicole Grimaudo.

L'Arena chiude: Giletti verso La7?

Quella che andrà in onda domani sarà l'ultima puntata in assoluto de "L'Arena", che è stata definitivamente cancellata dai palinsesti Rai della prossima stagione televisiva, nonostante gli ottimi ascolti.

Al posto di questa trasmissione, l'anno prossimo ci sarà la "Domenica In" di Cristina Parodi.

Il conduttore Massimo Giletti non avrebbe preso affatto bene questa decisione e, secondo le ultime notizie, sarebbe in trattative con Urbano Cairo, proprietario dell'emittente La7. Secondo quanto riportato da "Novella 2000", infatti, lunedì mattina il presentatore avrebbe avuto un incontro a Milano con Cairo, al termine del quale Giletti sarebbe apparso piuttosto soddisfatto e sorridente. Al momento non ci sono notizie ufficiali, anche se le possibilità di permanenza in Rai da parte dell'ex conduttore de "I Fatti Vostri", si affievoliscono giorno dopo giorno.