La figlia di paul walker è stata risarcita dalla Porsche dopo la causa intentata alla casa automobilistica tedesca a seguito della tragica morte del padre avvenuta nel 2013. L'attore statunitense stava per completare le riprese di un nuovo capitolo di Fast and Furious, la saga che lo ha reso celebre in tutto il mondo, quando si trovava in auto insieme ad un amico sulle strade di Santa Clarita, in California. La Porsche su cui i due viaggiavano si schiantò contro un lampione, prendendo fuoco. Per Paul e l'amico Roger Rodas, alla guida della macchina al momento dell'incidente, non ci fu nulla da fare.

Segrete le cifre dell'accordo

Non sono state rese note da ambo le parti le cifre dell'accordo stipulato nei giorni scorsi. D'altronde si tratta di un caso che ha fatto molto discutere, data anche la celebrità dell'attore. La cifra dovrebbe comunque essere piuttosto sostanziosa, considerati i protagonisti del fatto e la risonanza mediatica che l'incidente ebbe in tutto il mondo per svariati giorni. Paul Walker era amato in tutto il mondo e ancora oggi la sua figura viene venerata in ogni angolo del pianeta, non soltanto dagli appassionati della saga di Fast and Furious, andata comunque avanti senza uno dei suoi protagonisti.

Già in precedenza meadow walker aveva ricevuto un risarcimento milionario dalla famiglia Rodas.

Si parla di cifre intorno ai 10 milioni di euro. Roger Rodas, prima che l'auto si schiantasse contro un palo dell'illuminazione posto lungo la strada che i due stavano percorrendo, era al volante della Porsche Carrera Gran Turismo. La figlia dell'attore nativo della California aveva intentato una causa alla Porsche poiché sosteneva che il padre sarebbe morto restando intrappolato dentro l'auto per una cintura di sicurezza difettosa.

Se realmente le cose fossero andate così, il risarcimento della casa automobilistica tedesca potrebbe essere stato ultra-milionario.

Il prossimo 30 novembre ricorrerà il quarto anniversario della scomparsa di Paul Walker. L'attore, anche se non terminò le riprese del film, entrò ugualmente nella scena finale di Fast and Furious 7.

Una scena toccante, così come fu commovente il saluto che il suo collega nonché grande amico Vin Diesel volle tributargli dopo la sua scomparsa. Il mito di Brian O'Conner continua a rimanere vivo nella memoria di tutti gli amanti della saga Fast and Furious, arrivato al suo nono capitolo, che uscirà nelle sale cinematografiche nel 2019. Nel cast non figurerà Paul, ma nessuno potrà dimenticarlo.

Segui la nostra pagina Facebook!