Harvey Weinstein, celebre produttore americano, è finito sotto l’occhio del ciclone dopo che il New York Times ha rivelato le numerose accuse a suo carico da parte di attrici e personalità dello spettacolo che lo hanno denunciato per molestie sessuali.Negli ultimi giorni la lista si è rivelata sempre più lunga dopo che, con il licenziamento di Weinstein dalla sua The Weinstein Company, molte attrici hanno confessato di aver subito molestie o aver assistito a comportamenti non opportuni da parte del produttore.

Pubblicità
Pubblicità

Bastardi Senza Gloria, Il Lato Positivo, The Danish Girl sono solo alcuni dei recenti grandi successi prodotti dalla compagnia del famoso produttore americano che nel 1999 vinse l’Oscar per Shakespeare in Love. Anche la nostrana Gomorra – La serie è una distribuzione di Weinstein per quanto riguarda il mercato statunitense.

Scandalo Weinstein, le attrici e gli attori coinvolti

Ecco la lunga lista di attrici che hanno affermato di essere state vittime del comportamento ingiustificabile di Harvey Weinstein.

Pubblicità

Se rose mcgowan è stata una delle prime ad aver denunciato e ad essersi schierata contro Hollywood, molte attrici hanno dato la loro confessione solo da pochi giorni. Gwyneth Paltrow, Angelina Jolie, la giovanissima Cara Delevingne, Ashley Judd e l'italiana Asia Argento sono solo alcune delle donne che si sono fatte avanti per confessare, dopo anni di silenzi e vergogne, di essere state vittime degli atteggiamenti deplorevoli del loro produttore.

Attualmente, Harvey Weinstein ha ammesso di avere gravi problemi ed è in cerca di aiuto e riabilitazione – per molti una comoda scusa per affrontare le conseguenze dei suoi gesti.

Le attrici Mira Sorvino e Rosanna Arquette hanno ammesso che, dopo aver rifiutato le avances di Weinstein, molti progetti futuri hanno trovato difficoltà di realizzazione.

Scandalo Weinstein, i complici famosi

Tra i nomi maschili, invece, coinvolti nella bufera troviamo anche Matt Damon, Russell Crowe e Ben Affleck. Secondo alcune fonti, sono tanti i divi di Hollywood ad essere sempre stati a conoscenza del problema di Weinstein senza muovere un dito per risolverlo.

Naturalmente, hanno tutti negato di essere al corrente della situazione. Rose McGowan ha accusato Ben Affleck, tra i tanti su Twitter, di aver mentito ricordandogli il momento in cui lui coprì le molestie di Weinstein.

"Dannazione, gli avevo detto di smettere di farlo", sono le parole che Affleck avrebbe detto alla McGowan anni fa.

Per adesso lo scandalo di Weinstein lascia immaginare ancora tanti aggiornamenti in arrivo.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto