Sabato 10 marzo apre il sipario la tredicesima edizione di "Ballando con le Stelle", programma di Raiuno condotto da Milly Carlucci [VIDEO], accompagnata da Paolo Belli e la sua band. Tra i concorrenti che gareggiano alle sfide di ballo c'è la coppia formata da Giovanni Ciacci, il famoso truccatore del programma di Raidue "Detto fatto" condotto da Caterina Baliva, e il ballerino siciliano Raimondo Todaro. È la prima volta che a "Ballando con le stelle" si esibisce una coppia di due uomini.

Mario Adinolfi non ha mai visto due uomini ballare

Intervistato dalla testata giornalistica "361magazine" il politico Mario Adinolfi, leader del movimento politico d'ispirazione cristiana "Il Popolo della Famiglia" [VIDEO], ha detto la sua sulla partecipazione a "Ballando con le stelle" di Ciacci in coppia con Todaro.

Ha sottolineato di essere sposato con una romagnola e con lei va a ballare in balera. Tutte le volte che ci è andato non ha mai trovato due maschi che ballassero in coppia. Secondo il punto di vista del politico e giornalista, "Ballando con le stelle" è troppo avanti per i suoi gusti e conclude dicendo che questo è solo una tassa pagata alla lobby LGBT.

Dal tango alla polka chinata, balli tra uomini

Il tango argentino nasce come ballo introverso, ballato tra uomini soli. Era visto come una forma di socializzazione, di divertimento e soprattutto come occasione per mettere in mostra la propria abilità. Esistono vari scritti che lo testimoniano, come quello di Evaristo Carriego nel 1908: "Per la strada la buona gente spreca le parole più eccessive e lusinghiere perchè al ritmo di un tango, che è la La morocha, brillano gli abili passi di due popolani".

Negli ultimi anni, in molti locali del mondo, è diffuso il tango queer, in cui ognuno può ridimensionare il proprio ruolo all'interno della coppia. In pratica un uomo può invitare un altro uomo o una donna un'altra donna. Anche in Italia esistono locali in cui si balla senza schemi come La Malquerida, a Roma, prima milonga queer italiana stabile, e TanGay a MIlano, che organizza corsi di tango queer dedicati alla comunità LGBT.

Dall'Argentina ci spostiamo in Italia, per la precisione nel capoluogo dell'Emilia-Romagna, dove nacque una danza popolare chiamata la polka chinata, ballata da soli uomini con una forte energia e figure dal sapore acrobatico che raggiungono l'apice nel frullone finale, eredità del ballo alla Filuzzi, a sua volta commistione tra balli centroeuropei e locali tipica del ballo liscio (valzer, polka e mazurka).