giovanni ciacci ha atteso qualche ora prima di esprimere il suo pensiero sulla decisione di Ivan Zazzaroni [VIDEO] di non votare la sua esibizione a Ballando con le Stelle. Lo stylist, protagonista della trasmissione Detto Fatto, ha liquidato la vicenda con un commento ironico postato sui profili social. 'Come diceva Dante, non tu curar di loro, ma Zazza e passa (frase copiata da un giornalista che stimo molto). Vi siamo piaciuti? Io mi diverto tanto e non lascerò a nessuno infrangere questo mio sogno. Grazie di averci sostenuto e votato'. Ciacci ha voltato subito pagina e, nelle ore successive, ha raggiunto Salerno per partecipare alla sfilata di Passaro Sposa.

Per il concorrente sono arrivati anche gli elogi del suo partner di ballo con Raimondo Todaro: 'Ancora incredulo ma soddisfatto della prestazione di Giogiò'. Il post pubblicato su Facebook dal ballerino è stato accompagnato dal video della discussa performance di sabato 17 marzo. A scatenare la polemica social sfociata nelle pesanti accuse di omofobia nei confronti di Zazzaroni la decisione del giudice di non valutare l'esibizione di Ciacci.

'Ho espresso solamente un giudizio estetico'

Il giornalista ha ribadito un concetto che aveva già espresso nella prima puntata di Ballando con le stelle [VIDEO]. 'Il ballo ha una sua estetica che è uomo e donna a prescindere da identità e scelte sessuali'. Parole che hanno diviso l'opinione pubblica scatenando un autentica gogna nei confronti del giornalista.

Zazzaroni ha provato a chiarire che il suo discorso era legato soltanto all'estetica del ballo. 'Avrei preferito vederti con una donna'. Nonostante la precisazione l'opinionista televisivo è stato preso di mira dagli utenti social con invettive e accuse di omofobia che il giornalista ha respinto con fermezza attraverso un tweet pubblicato sul proprio profilo. Zazzaroni ha sottolineato di aver espresso un giudizio sincero ed esclusivamente estetico che non si è capito o non si è voluto capire. 'Se per non essere tacciato di omofobia è sufficiente attribuire un voto la prossima volta lo farò'.

Le reazioni di Selvaggia Lucarelli e Vladimir Luxuria

A difesa del giornalista si è schierata anche Selvaggia Lucarelli che ha spiegato che il clima d’odio che si è scatenato contro Zazzaroni fa paura quanto l'omofobia. 'Ivan non ha detto una cosa omofoba. Ha detto una cosa vecchia e polverosa (per me)'. Diversa la posizione di Vladimir Luxuria che ha riferito che se l'opinionista televisivo è così contrario a due uomini che ballano insieme per coerenza dovrebbe rinunciare alla giuria e compenso.