La morte di fabrizio frizzi continua a creare un grande dispiacere. Il conduttore televisivo è scomparso dopo aver lottato per mesi contro una brutta malattia. L’incubo per Frizzi è cominciato lo scorso ottobre quando è stato colpito da un’ischemia che l’ha tenuto fermo per diverse settimanane. A dicembre però aveva deciso di tornare già in tv, alla conduzione del programma L’Eredità. Il conduttore sembrava essersi ripreso al meglio, mostrando al pubblico il suo meraviglioso sorriso raggiante, ma purtroppo le cose poi sono andate diversamente.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Anticipazioni Tv

Fabrizio Frizzi, il dolore di Carlotta Mantovan

Fabrizio Frizzi [VIDEO], prima della sua scomparsa, aveva anche rilasciato un’intervista al Corriere della Sera dove aveva spiegato di stare affrontando un periodo molto difficile.

Il conduttore si era limitato a dire di essere fiducioso, anche se la sua battaglia era molto difficile da vincere. I dettagli sul suo stato di salute sono emersi soltanto dopo la sua morte perché, come dichiarato proprio dal conduttore, lui avrebbe preferito raccontare tutto soltanto in un secondo momento. Anche se sono passate due settimane, il dolore per la sua morte si fa sempre più forte, soprattutto per la moglie Carlotta Mantovan e la piccola Stella, nata proprio dalla storia d’amore con il conduttore.

Carlo Conti commenta il ritorno a L'Eredità senza Frizzi

Il programma di Rai Uno L’Eredità [VIDEO] adesso è passato nuovamente nelle mani di Carlo Conti. Un passaggio molto doloroso per il conduttore toscano che non avrebbe mai voluto che succedesse una cosa del genere. A dirlo è stato lui stesso al settimanale Chi.

‘Quando un dolore è così forte non puoi fare proclami. E' uno strazio che hai dentro fortissimo e ti toglie le parole. Non riesco a commentare una cosa che mi tocca così da vicino, preferisco il silenzio per cercare di metabolizzarlo", queste le parole di Carlo Conti che non ha ancora metabolizzato il lutto. Per lui andare avanti è ancora molto difficile, soprattutto andare in onda nel programma che ormai era diventato "di proprietà" di Frizzi. Il toscano ha ammesso di aver messo il "pilota automatico" perché distrutto dalla scomparsa di colui a cui era legato al punto da chiamarlo "fratellone". I due, infatti, erano molto legati e non solo perché condividevano lo stesso programma. In particolare Frizzi gli era grato per averlo fatto tornare in tv affidandogli L'Eredità, programma che prima di Sanremo 2016 era condotto proprio dal conduttore toscano.