Tokyo, Rio, Berlino, Mosca, Denver, Nairobi, Helsinki, Oslo ed il Professore sono tornati per completare ciò che avevano cominciato: la rapina del secolo. Obiettivi: occupare la zecca spagnola, stampare 2400 euro, non fare feriti, uscirne da eroi.

La prima parte

Uscita interamente a Natale in Spagna, in Italia la serie prodotta da Antenna 3 e distribuita da Netflix [VIDEO] è stata divisa in due parti; la prima formata da tredici puntate da quaranta minuti è uscita lo scorso dicembre ed ha tenuto gli spettatori letteralmente incollati allo schermo.Tra ritorni al passato e giochetti psicologici gli otto criminali capitanati dal Professore, un incensurato inesistente per lo stato Spagnolo, portano avanti la loro missione: stampare più denaro possibile senza arrecare danno a nessun onesto cittadini.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Anticipazioni Tv

I criminali, ben conosciuti dalla polizia spagnola, si rinchiudono nella zecca di stato con una sessantina di ostaggi tra i quali dipendenti della zecca stessa e una personalità chiave per il colpo, la figlia dell'ambasciatore.

All'interno dell'edificio cercano di instaurare sin da subito un clima amichevole (nonostante la situazione non lo sia per niente) occupandosi e preoccupandosi della salute e del benessere di tutti gli ostaggi. Ma non sempre tutto va secondo i piani e con l'amaro in bocca i telespettatori italiani sono stati costretti ad aspettare quattro mesi per conoscere le sorti dei rapinatori che sono entrati nei cuori di tutti.

La seconda parte

Messa in onda dalla piattaforma streaming lo scorso 6 Aprile [VIDEO], per molti dopo un mega binge watch la casa di carta è già acqua passata nonostante la sua colonna sonora "Bella ciao" continui a risuonare nelle menti di tutti. Le ultime nove puntate da quaranta minuti sono state ufficialmente messe in onda da Netflix lo scorso venerdì e da quel momento gli otto criminali che ci avevano lasciato con il fiato sospeso per ben quattro mesi ci hanno svelato la fine del loro colpo.

Un colpo magistrale che porta gli spettatori a tifare per i banditi anziché per la polizia, che fa riflettere su cosa in realtà sia giusto nella società moderna, in cui si viene etichettati come buono o cattivo in base alla propria posizione; così i "buoni" continuano ad essere buoni, non importa cosa facciano. E i cattivi? Per questo una delle regole principali del colpo è "non fare feriti" perchè per una volta i criminali hanno la possibilità di passare per eroi, per i buoni che hanno sconfitto i cattivi senza far del male a nessuno, senza rubare nulla a nessuno, con il bene. La Spagna si rivela una grande scoperta per il mondo delle serie tv toccando (o addirittura sovrastando) le grandi serie americane da anni protagoniste indiscusse della scena.Una serie tv nuova, fresca, diversa dal solito è appena finita tra i rancori degli spettatori e chi continua a sperare in un sequel, lasciando a tutti come un vuoto ma anche la consapevolezza che da questo momento il mondo delle serie tv ha fatto un enorme passo avanti.