Gerry Scotti torna in televisione nel preserale con quattro esclusive prime serate. A partire dal 23 aprile Caduta Libera sostituirà Avanti Un Altro di Paolo Bonolis, mentre a partire da domenica 15 aprile quattro prime serate del game show The Wall [VIDEO]che potranno contare su dei concorrenti d’eccezione direttamente dal mondo dello spettacolo.

Il ritorno in televisione di Gerry Scotti

Domenica 22 aprile verrà trasmessa l’ultima puntata del Programma di Paolo Bonolis e Luca Laurenti Avanti un altro! che da gennaio continua a tenere compagnia ai telespettatori. Ottimi risultati anche in termini di ascolti per quanto riguarda il quiz di Canale 5 che però non è riuscito quasi mai a superare la concorrenza.

Adesso, a partire dal 24 aprile Mediaset ci prova con Gerry Scotti che tornerà al timone della nuova edizione di Caduta Libera in onda alle 18:45.

Altre novità in arrivo per il conduttore che tornerà anche in prima serata con quattro puntate speciale del suo popolare game show The Wall nel quale a sfidare il muro non saranno persone comuni ma personaggi famosi. Ospiti della prima puntata speciale saranno Michelle Hunziker, reduce da uno straordinario risultato ottenuto dal Festival di Sanremo con la direzione artistica di Claudio Baglioni, e Aurora Ramazzotti, figlia della conduttrice e di Eros Ramazzotti che il settimanale Chi diretto da Alfonso Signorini vorrebbe come nuova conduttrice Mediaset [VIDEO]. Le due proveranno ad accaparrarsi il montepremi da devolvere in beneficienza.

Le regole dei game show di Gerry Scotti in partenza ad aprile

Parliamo prima di Caduta Libera, quiz nel quale un campione posizionato sulla botola al centro dello studio si contende il titolo con altri dieci concorrenti rispondendo alle domande di Gerry Scotti.

In caso di risposta errata il giocatore viene fatto uscire dallo studio attraverso la botola sotto di lui. Per ogni giocatore eliminato il campione aumenta il suo montepremi che si giocherà al round finale, I dieci passi.

Due concorrenti e tre manche, invece, per The Wall dove i partecipanti collaborano rispondendo alle domande e lasciando cadere le sfere, rosse in caso di risposta sbagliata e verdi in caso di risposta corretta, lungo il muro di 15 metri che caratterizza lo studio. Attraverso queste si accumula il montepremi che un giocatore dovrà decidere se accettare o rifiutare in cambio di quanto accumulato dall’altro giocatore nelle successive manche di gioco.