Dopo essere stata anticipata da alcune puntate di "Aspettando Pressing", la trasmissione sportiva Pressing torna in tv su Canale 5 da domenica 2 settembre. Questo noto format calcistico andò in onda su Mediaset per tutti gli Anni '90, dal 9 settembre 1990 al 23 maggio 1999, e adesso riprende con la conduzione dei rodati conduttori Pierluigi Pardo e Giorgia Rossi. Il duo sarà affiancato dalla giornalista Elena Tambini. Ogni domenica il format andrà in onda alle 23:30 e dovrà vedersela con la concorrenza opposta da La Domenica Sportiva di Giorgia Cardinaletti e da Sky.

Pressing riprende dopo quasi 20 anni

Dopo il grande successo di ascolti dei Mondiali in Russia 2018 il gruppo Mediaset continua a puntare sul calcio e sui conduttori che hanno dato lustro alla carovana mondiale.

Un segno tangibile di quanto appena detto è la ripresa di Pressing, una nota trasmissione calcistica lasciata "in dormienza" dalla fine degli Anni '90 e adesso rispolverata per la seconda serata della domenica. Il nuovo Pressing ricalcherà lo schema della vecchia edizione e sarà condotto da Pierluigi Pardo, ormai una figura classica del calcio targato Mediaset, e da Giorgia Rossi.

La coppia di conduttori sarà affiancata in studio da Elena Tambini, giornalista di TgCom24 ma con un passato in veste di arbitro nelle serie minori.

Alla Tambini toccherà il compito di analizzare gli episodi contestati, le azioni più discusse della giornata e tutto quanto può avere interessato l'uso del Var.

Per quanto riguarda la previsione di share ed audience, il programma calcistico di Mediaset dovrà vedersela contro la forte concorrenza della storica trasmissione La Domenica Sportiva su Rai Due e di Sky.

La storia della trasmissione

Pressing è stato un celebre programma calcistico di Mediaset andato in onda dall'inizio del Campionato di Serie A 1990/1991 alla fine del torneo 1998/1999. La prima edizione fu condotta da Marino Bartoletti affiancato da Teo Teocoli e Kay Rush.

Dall'anno successivo le redini della trasmissione furono prese da Raimondo Vianello affiancato sempre da Kay Rush e successivamente da LuAnn Nadeau, Karin Nimatallah, Antonella Elia, Eleonoire Casalegno e Miriana Trevisan.

L'impegno profuso da Vianello nella conduzione del format fu riconosciuto dal noto quotidiano La Gazzetta dello Sport che per cinque anni consecutivi, dal 1992 al 1996, lo premiò quale Conduttore sportivo dell'anno.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!