A meno di una settimana dalla morte di Nadia Toffa, il creatore de Le Iene ha dato una notizia che ha lasciato tutti senza parole: la giornalista sapeva benissimo che sarebbe andata a finire così e, nonostante tutto, non ha mai smesso né di lavorare né di sorridere. Il toccante racconto che ha fatto Davide Parenti sulle pagine de Il Messaggero, ha emozionato tanti: l'amata conduttrice del programma di Italia 1, infatti, continua a essere un simbolo di forza e coraggio anche adesso che non c'è più.

Davide Parenti parla di Nadia: 'Bravissima nonostante sapesse'

Sono parole davvero commoventi quelle che ha usato il papà de Le iene per descrivere gli ultimi due anni di vita di Nadia Toffa: a un paio di giorni dai funerali della giornalista, Davide Parenti ha rilasciato un'intervista molto emozionante a Il Messaggero. Interpellato dalla stampa su come ha vissuto la bresciana da quando ha scoperto di avere un brutto male, l'autore ha risposto: "Soffrivamo il fatto che lei soffrisse.

È stata bravissima a portare avanti tutto, nonostante gli attacchi e le operazioni, ma è difficile stare vicino a una persona che ha il destino segnato".

"Nadia lo sapeva. È andata avanti lo stesso, ha condotto il programma sapendo che sarebbe finita così", ha aggiunto l'uomo nel raccontare questo retroscena inedito della breve ma intensa vita della collega. Sebbene fosse a conoscenza del fatto di non avere chance, la Toffa ha sempre affrontato tutto con il sorriso con le labbra: era lei, infatti, a risollevare il morale delle persone che le stavano vicino sia sul posto di lavoro che nel privato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip Le Iene

"Aveva una parola di entusiasmo per tutti" ha dichiarato Parenti, ricordando anche la sua passione per il lavoro: "Il fatto che lavorasse l'ha tenuta in vita più di quanto la malattia le potesse permettere".

La malattia e l'addio il 13 agosto

Il creatore de Le iene ha anche raccontato a Il Messaggero che la Toffa è stata colpita da una malattia spietata, la quale non lascia scampo a nessuno se si presenta con gli stessi sintomi che ha avuto la giornalista.

"Basta che guardi su internet per leggere che hai al massimo dieci mesi. Lei ne ha fatti venti", ha detto Davide Parenti prima di complimentarsi con i medici che, con le loro cure, hanno allungato la vita di Nadia.

La 40enne viveva per il suo lavoro: tutti i colleghi, infatti, non fanno che ricordare quanto la donna amasse il contatto con il pubblico e trasmettere a tutti messaggi di positività e forza.

Nonostante abbia lottato quasi due anni con il brutto male che l'ha colpita, Nadia Toffa è scomparsa lo scorso 13 agosto: a comunicare la morte dell'amata giornalista, è stata la redazione de Le iene con un toccante messaggio apparso sui social network. Venerdì 16, invece, si sono celebrati a Brescia i funerali della "iena" che è entrata nel cuore delle persone, che sono accorse in massa per salutarla per l'ultima volta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto