22:48 - il terzo ciclo didattico è arrivato al termine e Silvestro è l'allievo eliminato di questa puntata. Di seguito il punteggio finale di ogni allievo, dato dalla somma dei voti delle tre prove:

  • Marzullo: 19 (5 test approfondimento)
  • Bartolini: 19 (5)
  • Milone: 21 (6)
  • Petito: 22 (7)
  • Liu: 17 (5)
  • Bonseri: 16 (5)
  • Sparesotto: 17 (4)
  • Silvestro: 13 (5)

22:32 - si passa all'assaggio dei dolci, per ora i voti rimarranno segreti.

22:26 - ora tocca agli allievi creare il proprio "dolce divertente" basato sul gioco. Potranno utilizzare degli strumenti speciali portati in aula dallo chef Griffa: la carta lampo, l'azoto, lo zucchero effervescente, il pennello e l'isomalto.

22:24 - la particolarità dei dolci di Paolo Griffa è l'unione della qualità e la bontà del dolce, con l'interazione e il "gioco" con i clienti.

22:21 - il test di approfondimento riguarderà il mondo della pasticceria, per questo l'insegnante speciale è il pasticciere Paolo Griffa.

22:20 - al momento i migliori del ciclo didattico sono Petito e Milone con 15 punti.

22:18 - Bonseri e Silvestro vengono convocati dal tutor Simone. L'ingresso di Bonseri nell'accademia non è stato molto facile, per questo il tutor li consiglia di rallentare un po' i ritmi. Mentre a Silvestro suggerisce di non arrendersi, visto anche il tre preso nella prima prova.

22:14 - si passa ai voti: la squadra Verde prende un 6, l'Arancione un 8.

22:06 - i clienti che verranno serviti in sala sono tutti dei maître professionisti e le squadre dovranno servire due tavoli a testa.

22:04 - di seguito le quattro preparazioni da servire:

  • la tartarre di fassona;
  • il rombo;
  • la crepe suzette cotta alla lampada;
  • la frutta servita in guanti bianchi.

21:57 - ad attenderli al Savini trovano anche lo chef Cannavacciuolo e Valerio Beltrami, presidente dell'Amira (Associazione Maître Italiani Ristoranti e Alberghi).

Gli allievi dovranno affrontare una prova molto particolare: saranno maître di sala e dovranno servire ai tavoli. Si sfideranno in due squadre (la squadra Verde composta da Bonseri, Liu, Silvestro e Marzullo e quella Arancione con Bartolini, Sparesotto, Petito e Milone), dovranno servire ai commensali quattro portate e ognuna di queste prevede una preparazione al tavolo.

21:54 - si passa alla lezione fuori sede. Gli allievi si recano a Milano, nella Galleria Vittorio Emanuele. Verranno ospitati dal rinomato ristorante Savini, dove vengono accolti dall'amministratore Sebastian Gatto.

21:46 - si passa all'assaggio e alla valutazione dei piatti. I voti sono i seguenti:

  • Petito: 7;
  • Marzullo: 8;
  • Sparesotto: 5;
  • Bonseri: 5;
  • Milone: 7;
  • Bartolini: 6;
  • Silvestro: 3;
  • Liu: 6.

21:38 - ora tocca agli allievi mettersi alla prova con la cucina francese. Dovranno cucinare una salsa francese, un flan e una crépinette di pesce, in base alla tipologia assegnata dallo chef. Le attribuzioni sono le seguenti:

  • Luccio: Marzullo e Milone;
  • Carpa: Sparesotto e Bartolini;
  • Scorfano: Liu e Petito;
  • Gallinella: Bonseri e Silvestro.

Per realizzare il tutto avranno un'ora di tempo.

21:33 - prende il via il ciclo didattico e s'inizia con la lezione di tecniche di cucina, che oggi è dedicata alla cucina francese. Lo chef, davanti ai suoi allievi, fa una dimostrazione pratica relativa a tre ricette: una crépinette, un flan e una salsa bernese.

21:32 - Bonseri vince la sfida, Giubilato deve abbandonare l'accademia.

21:28 - Giubilato non riesce a disossare il prosciutto, compito che, invece, viene portato a termine da Bonseri. Per l'allieva la partita non è ancora persa: come ultima prova dovranno cucinare un piatto a loro scelta, l'unica regola da rispettare è che tra gli ingredienti dovrà essere presente il caffè.

21:24 - per la Giubilato la parte teorica non è andata bene.

L'allieva si potrà rifare con la prova pratica: i due sfidanti dovranno disossare un prosciutto. Per facilitargli il lavoro, Antonino Cannavacciuolo gli mostra come si fa.

21:21 - inizia la sfida tra la Giubilato e Bonseri: si parte con il test di teoria.

21:19 - inizia una nuova puntata di Antonino Chef Academy. Prima dell'inizio del nuovo ciclo didattico, Giubilato dovrà sfidare il candidato esterno Bonseri. La ragazza dovrà combattere per mantenere il suo posto all'interno dell'accademia.

Diretta Antonino Chef Academy, 3^ puntata: martedì 26 novembre

Terzo appuntamento con l'Antonino Chef Academy, il cooking show condotto da Antonino Cannavacciuolo. Nella puntata di oggi, martedì 26 novembre, la Giubilato dovrà affrontare la sfida contro un candidato esterno, il test fuori sede, invece, sarà a Milano.

Ospite della puntata il pasticciere Paolo Griffa.

La Giubilato in sfida con un candidato esterno

La puntata di oggi del cooking show condotto da Antonino Cannavacciuolo sarà ricca di eventi. In primis l'allieva Giubilato dovrà affrontare una sfida contro il candidato esterno Bonseri. La ragazza settimana scorsa, alla fine del ciclo didattico, era stata rimandata dallo chef. Per mantenere il suo posto in accademia dovrà affrontare dei test basati sia sulla teoria, che sulla pratica.

Successivamente le lezioni riprenderanno regolarmente. Nel primo test dedicato alle tecniche di cucina, gli allievi dovranno affrontare le difficoltà della cucina francese, preparando un flan, una crépinette e una salsa.

Il test fuori sede, invece, sarà al Savini, ristorante milanese sito nella Galleria Vittorio Emanuele. Qui gli allievi dovranno dimostrare di essere in grado di organizzare il servizio di sala. Per il test di approfondimento, invece, l'insegnante speciale sarà il pasticciere Paolo Griffa.

L'appuntamento con l'Antonino Chef Academy è per le 21:15 su Sky Uno e in contemporanea streaming su Sky Go e Now Tv.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!