È guerra aperta tra i due tronisti di Uomini e Donne, Carlo Pietropoli di 28 anni, originario di San Donà di Piave, in provincia di Venezia, e Daniele Dal Moro di 29 anni, nato a Verona. I due compagni di trono continuano a scontrarsi e sembrerebbe che non abbiano la minima intenzione di placarsi. Una delle motivazioni della forte tensione tra i due giovani sembrerebbe essere la contesa per la corteggiatrice Ginevra Mancini, con la quale si sono frequentati entrambi. Inoltre i due sembrerebbero assai incompatibili, come ha confermato lo stesso Pietropoli.

Dall'inizio della sua avventura a Uomini e donne, Daniele ha chiarito subito il tipo di donna che desidera al suo fianco: una persona che riesca a tenergli testa e con carattere. Dal Moro non ha perso tempo e in diverse occasioni ha messo alla prova le sue corteggiatrici con provocazioni varie. Il suo comportamento, però, non è passato inosservato e ha diviso il pubblico e gli opinionisti, scatenando molte discussioni e contrasti. Nelle ultime puntate in studio, tra Carlo e Daniele è aumentato il nervosismo e non sono mancate le battute velenose.

Pietropoli, in un'intervista al magazine del programma, ha voluto raccontare le ragioni dell'astio per il suo compagno e ha spiegato che è normale arrivare ad uno scontro verbale con una persona troppo diversa caratterialmente: "Siamo due persone fortunatamente diverse. Con una persona che sento così distante da me è naturale arrivare a uno scontro verbale".

Il punto di vista di Carlo

Al settimanale Uomini e Donne Magazine, Carlo ha dichiarato che la conoscenza portata avanti da entrambi con Ginevra non è la causa delle discordie tra lui e Dal Moro.

Secondo Carlo, a Daniele non è mai importato nulla di Ginevra, anzi, la sua sarebbe soltanto una pura sceneggiata per dimostrare agli altri che è un uomo con gli att... in cerca di donne sicure e decise. Per Pietropoli si tratterebbe invece del contrario. Il tronista, infatti, è convinto che Dal Moro in realtà voglia accanto solo donne accondiscendenti, che lo elogiano. Carlo ha poi giustificato la scelta di Ginevra di conoscere entrambi, visto che il programma televisivo dà l'opportunità di farlo e di andare oltre le apparenze.

Pietropoli: 'Daniele pensa di essere più furbo di tutti noi'

Carlo ha poi rivelato di essersi reso conto, in diverse occasioni, che Daniele lo ha spesso criticato nel corso delle puntate del programma televisivo, a volte senza renderlo palese. Senza tanti giri di parole, Pietropoli ha dichiarato che Daniele probabilmente pensa di essere molto più furbo degli altri e più intelligente: "Daniele non ha perso occasione per rivolgere critiche velate a me. Crede che nessuno se ne accorga perché probabilmente pensa di essere più furbo di tutti noi".

A detta di Carlo, inoltre, sarà molto difficile trovare un punto di incontro con Daniele, soprattutto perché i due uomini hanno modi estremamente opposti di relazionarsi con le donne e pochi punti in comune tra loro: "L'unica cosa che abbiamo in comune è solo il colore dei capelli fortunatamente".

Pietropoli ha poi concluso l'intervista al Magazine di Uomini e Donne, facendo un "in bocca al lupo" al suo compagno di trono.

Segui la nostra pagina Facebook!