Paola Turani, nella giornata di sabato 18 aprile, ha scritto un post lunghissimo su Instagram. La modella si è sfogata dopo l'ennesima domanda inopportuna da parte di alcune persone. L'influencer, che conta quasi 1 milione e mezzo di followers sul suo profilo social, ha pubblicato una foto con in braccio una bambina, corredando tale post con una lunga didascalia per spiegare il suo stato d'animo.

La foto di Paola Turani e il lungo messaggio sul suo malessere

Paola Turani ha pubblicato una sua foto, risalente al 2012, in cui tiene in braccio una bambina. L'influencer bergamasca ha specificato che la neonata nella fotografia è Rebecca, figlia della sua amica Lisa.

La Turani accanto a questa foto ha pubblicato messaggi inopportuni che continua a ricevere e vuole mettere fine a questi episodi che continuano ad accadere. Nello specifico Paola, sposata con Riccardo Serpellini, dall'estate scorsa, riceve molto spesso delle domande sul web, inerenti la sua vita privata. Indelicatamente, alcune persone, chiedono a Paola quando farà un figlio, come mai non l'abbia fatto ancora ed altre domande inerenti la maternità. Con questo scatto qui di seguito riportato, la Turani ha forse voluto far vedere che lei ama i bambini, ma che forse è inopportuno chiedere ad una donna, come mai non faccia figli, nonostante sia sposata e legata al marito dopo anni di fidanzamento.

Le parole di Paola Turani: 'Ve l’ho chiesto altre volte e ve lo chiedo ancora, per favore, BASTA'.

"Non ce la faccio a stare ancora in silenzio, oggi non sorvolo più". Inizia così il messaggio che Paola Turani ha scritto come didascalia per la fotografia. La modella ha affermato che le stavano tremando le mani dal nervoso mentre scriveva queste parole.

La modella ha proseguito affermando che le persone che le chiedono cose inerenti una cosa così privata come la maternità, siano senza un briciolo di tatto. L'influencer ha proseguito che chi fa queste affermazioni non conosce il vissuto e il privato di una persona e delle coppie. Chi giudica non è a conoscenza della sofferenza che magari prova una coppia quando scopre di non poter avere figli o di non riuscire ad averli subito.

Per la Turani è frustrante leggere questi messaggi, perchè fanno male. Nelle successive foto, Paola ha mostrato alcuni dei messaggi ricevuti che le hanno dato fastidio: "Ma perchè non fai un figlio? Cosa aspetti? ...i cani tutta la vita no dai...". Un'altra persona le ha detto: "Perchè non fai un figlio?". Un'altra persona le chiedeva: "Ma uno/a figlio/a?". Le parole finali della didascalia sono state: "Ve l’ho chiesto altre volte e ve lo chiedo ancora, per favore, BASTA. Grazie". Speriamo che con questo messaggio, Paola Turani e il marito Riccardo Serpellini, trovino tranquillità e nessuno si intrometta più in questioni così delicate.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!