Doc - Nelle tue mani sta per tornare su Rai 1. La seconda parte della prima stagione debutterà a fine ottobre e continuerà a raccontare le vicende di Andrea Fanti (Luca Argentero), un brillante e cinico primario di medicina interna risvegliatosi dal coma senza ricordare gli ultimi 12 anni della sua vita. La conferma è arrivata da Pierdante Piccioni, il medico che ha ispirato la serie con la sua biografia Meno dodici. Il dottore ha dichiarato che Doc avrà anche una seconda stagione già in fase di scrittura. Il successo della serie rivelazione del 2020, attualmente in onda anche in Spagna e Portogallo, ha perciò spinto la Rai a confermare un secondo ciclo di episodi in programma per il 2021.

Pierdante Piccioni annuncia la seconda stagione di Doc - Nelle tue mani

La prima stagione di Doc - Nelle tue mani tornerà in onda su Rai 1 alla fine di ottobre. I restanti otto episodi riprenderanno da dove la serie si è interrotta ad aprile, quando l'emergenza Covid19 aveva impedito il completamento della stagione. In attesa dell'annuncio di una data ufficiale, il dottor Pierdante Piccioni ha rilasciato un'intervista a Il Giorno in cui annuncia di essere già al lavoro sulla sceneggiatura della seconda stagione. Il medico di Lodi, come è stato già detto, è il "vero Doc" a cui la fiction si ispira, nonchè autore di Meno Dodici, scritto con Pierangelo Sapegno. Dopo aver perso 12 anni di memoria a causa di un incidente, è riuscito con coraggio e volontà a tornare a esercitare la professione di medico.

Adesso Piccioni collabora con il team di sceneggiatori e, stando alle sue dichiarazioni, gli autori stanno già lavorando alla seconda stagione.

Nella seconda stagione di Doc - Nelle tue mani ci saranno dei cambiamenti

Il protagonista di Doc - Nelle tue mani Andrea Fanti è interpretato da Luca Argentero, tornato sul set a luglio per completare gli episodi che andranno in onda alla fine di ottobre.

I primi otto episodi sono stati trasmessi su Rai 1 dal 26 marzo al 16 aprile 2020 conquistando una media di sette milioni di spettatori a serata con uno share del 30%. Secondo le dichiarazioni rilasciate da Pierdante Piccioni, il medico a cui si ispira il personaggio di Fanti, la serie avrà anche una seconda stagione in cui ci saranno dei cambiamenti, pur restando centrale la figura dell'ex primario.

Il successo di Doc rappresenta per Piccioni un riscatto personale nei confronti della sua amnesia che lo ha privato di 12 anni di ricordi che non ha mai del tutto recuperato. Per il medico-scrittore è un momento molto positivo anche per la promozione del romanzo Colpevole di amnesia di cui è nuovamente co-autore insieme a Pierangelo Sapegno. Stando a quanto dichiarato da Piccioni, il successo ottenuto dal romanzo ha spinto Mondadori a commissionare ai due autori il sequel.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!