Lo scorso venerdì 20 novembre, Tale e Quale show è finito nel mirino di Ghali per avere utilizzato la tecnica del Blackface. Sebbene nessuno del talk condotto da Carlo Conti abbia replicato al rapper, Sergio Muniz ha deciso di dire la sua. Tramite un post su Instagram, il concorrente ha precisato di non avere voluto offendere nessuno. Al contrario il suo intento era quello di rappresentare al meglio l'artista.

La critica di Ghali

Durante la messa in onda della finale di Tale e Quale show, Sergio Muniz aveva dovuto vestire i panni di Ghali. Per rappresentare al meglio il 27enne, gli addetti ai lavori avevano utilizzato la tecnica del Blackface per scurire il volto.

A quanto pare il gesto non era affatto piaciuto al rapper. Su Instagram il 27enne aveva chiosato: "Non facciamo una bella figura né con chi è meno superficiale in questo paese e nemmeno con chi ci guarda da fuori".

Gli autori del talk di Rai 1 e lo stesso Carlo Conti hanno preferito il silenzio sulla vicenda. Al contrario Sergio Muniz ha fornito la sua opinione. Il concorrente su Instagram ha spiegato di avere vestito i panni di moltissimi personaggi con varie caratteristiche. Poco dopo, Muniz ha fatto una precisazione: "Non mi ritengo una persona razzista, direi proprio il contrario". L'ex naufrago dell'Isola dei Famosi ha affermato che da parte sua non c'era l'intenzione di offendere nessuno, ma al contrario voleva semplicemente celebrare un grande artista.

In realtà non è la prima volta che a Tale e Quale show viene imitato Ghali. In passato il rapper di origini tunisine era stato rappresentato da Vladimir Luxuria. In quell'occasione il diretto interessato non aveva espresso alcuna obiezione sullo scurimento del volto. In un anno particolare caratterizzato dalle proteste del movimento "Black Lives Matter", anche Ghali potrebbe avere voluto dire la sua.

Ghali vs Loretta Goggi

In occasione della puntata conclusiva di Tale e Quale show Ghali ha criticato anche Loretta Goggi. La giudice nel commentare l'esibizione di Sergio Muniz ha sostenuto che il concorrente fosse molto vicino vocalmente e nelle movenze all'artista originale. Inoltre, Goggi ha riferito che Muniz fosse molto più bello di Ghali.

Commento che non è piaciuto al rapper: "Ma senti questa". Poi, il 27enne ha rincarato la dose: "Non mi sono offeso, ma nemmeno ho riso".

In realtà tra Ghali e Loretta Goggi non sembra scorrere buon sangue. Quando Vladimir Luxuria imitò il rapper, la giurata aveva rimproverato il 27enne. Secondo Loretta, Ghali faceva un utilizzo smoderato dell'autotune tanto da ritenere che Luxuria fosse più intonata del cantante italo-tunisino.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!