Nell'estate della crisi economica, i turisti sono obbligati ad abbassare il budget delle loro vacanze. Per far fronte alla difficoltà di spesa si aguzza l'ingegno, che molto spesso dà il suo meglio proprio nei momenti in cui è più richiesto.

Salerno, ad esempio, potrebbe essere un'ottima meta per le vacanze 2013. Una cittadina sempre viva e piacevole durante tutti i mesi dell'anno, ordinata e tranquilla con importanti riferimenti storici ed attrattive turistiche: la splendida cattedrale del Duomo, in pieno centro storico, Il castello medievale di Arechi, il giardino botanico della Minerva e lo splendido lungomare, biglietto da visita di una città che ha tanto da offrire a turisti ed escursionisti.

Salerno ha la fortuna di essere strategicamente ben posizionata, tanto dal poter essere un "ponte" ideale per tantissime mete turistiche limitrofe. Come in un immaginario gioco dell'oca, Salerno potrebbe essere l'ideale punto di partenza per visitare le perle della costiera amalfitana: Amalfi, Positano, Ravello, Maiori ma non solo. Inoltre, dal porto della città, che diede i natali ad Alfonso Gatto, è possibile imbarcasi alla volta delle meravigliose Ischia e Capri, mete dove il costo di una camera nel periodo estivo può essere molto dispendioso, anche nei periodi di crisi.

Come se non bastasse, le "caselle" del nostro tabellone sembrano una più attraente dell'altra: Il vicino Parco Nazionale del Cilento, l'incantevole penisola Sorrentina, senza poi dimenticare gli scavi di Pompei, distanti circa mezzora, e la vicina Napoli.

I migliori video del giorno

Insomma, un'ottima idea per scoprire a pieno la regione Campania e le sue bellezze, sperando di non essere obbligati dal tempo a nostra disposizione a saltare una casella o a ripartire dal via. #vacanze estive