Esodo estivo 2014: quest'anno per le vostre vacanze lasciate stare le partenze all'alba, per sfuggire alle code chilometriche in autostrada. Infatti c'è una buona notizia per tutti gli automobilisti: in base alle previsioni di Autostrade per il nostro paese, ci sarà solo una giornata da bollino nero, sabato 9 agosto. Per il resto a partire da questo weekend, il traffico sarà più sostenuto ma da ''bollino rosso''. Quando è meglio non partire? Ecco i giorni da bollino nero. A quanto pare il tanto temuto traffico tentacolare dell'esodo estivo 2014 si concentrerà unicamente nella giornata del 9 agosto. Mentre il fine settimana prossimo dall'1 al 3 agosto 2014, è contraddistinto da ben cinque bollini rossi (traffico intenso).

Prima di mettersi in viaggio - raccomanda la Polizia stradale - è opportuno consultare il portale online delle autostrade, dove potrete monitorare: le previsioni del traffico e la situazione di ogni tratta, in correlazione al vostro orario di partenza e giorno. Intanto, nella seconda metà di agosto e il primo weekend di settembre, il traffico dovrebbe essere più concentrato in direzione delle città.

Sei in un paese meraviglioso

Il Touring Club assieme a Slow Food hanno lanciato l'interessante iniziativa '' Sei in un paese meraviglioso'', che darà l'opportunità ai viaggiatori di trovare informazioni presso le aree di servizio, riguardanti le mappe circostanti di siti archeologici del posto, connessi all'incredibile patrimonio artistico culturale ed enogastronomico italiano.

I migliori video del giorno

Il nuovo spazio (nelle aree di servizio), è riconoscibile perché caratterizzato da una cornice d'orata - suggerisce gli itinerari in base al vostro tempo a disposizione: 5 ore, un giorno, mezza giornata, 2 giorni.

Effetto crisi

Carlo Renzi, il presidente del Cadacons ha dichiarato che in appena 6 anni si è dovuto assistere a ben 9 milioni di italiani in meno in partenza nella stagione estiva. Se nel 2008 il 45% circa dei nostri connazionali (29 milioni di persone), aveva potuto affrontare un viaggio nei mesi tra luglio - settembre; nell'estate del 2014, gli italiani in viaggio saranno circa 20 milioni. Perciò, l'effetto crisi continua a sentirsi inesorabilmente sulle spalle delle famiglie, che rinunciano di fatto alla tanta meritata villeggiatura e vacanza.