4

Premesso che sappiate già dove dormire e dove mangiare, durante la vostra permanenza a Firenze, adesso vi rimane "solo" l'organizzare la vostra tabella di marcia per poter far sì che la vacanza sia non solo ristoratrice, ma anche istruttiva. Se avete in programma di andare a Firenze significa che, almeno in qualche misura, apprezzate l'arte. Quindi, appena arrivate in città la prima cosa da fare è comprarvi la Firenze Card, che ha una tariffa di 1 euro all'ora e una durata di 72 ore: ne consegue automaticamente che il costo di questa è di 72 euro. La Firenze Card vi permetterà non solo di avere, nelle 72 ore successive all'attivazione, l'accesso libero a tutti i mezzi pubblici della città per potervi spostare tranquillamente, ma vi consentirà anche di avere libero ingresso nei musei fiorentini facendovi addirittura saltare di diritto le numerose persone in coda per entrare: e state tranquilli che questo è un bel privilegio, considerando la sola coda di persone che si forma ogni volta fuori dagli Uffizi. Avendo la Firenze Card potete entrare nei più bei musei della città, come appunto gli Uffizi, oppure potete visitare Palazzo Vecchio, che oltre ad essere la sede del Comune di Firenze, è un palazzo dalla storia secolare e ricco di arte sia all'esterno che all'interno. Dentro Palazzo Vecchio è vivamente consigliato visitare il Salone dei Cinquecento, che è la sala più ampia e più famosa dell'intero edificio, ricca di meravigliosi affreschi in ogni dove.

In città ci sono molte cose da vedere, da esplorare, da conoscere. Sarà sicuramente emozionante poter ammirare la grandezza di Piazza della Signoria e farsi le foto di fronte alle innumerevoli statue, come il David di Michelangelo. Sarà suggestivo anche ammirare la porta dorata del battistero di San Giovanni, esattamente dinnanzi all'ingresso principale del Duomo di Firenze. Per non parlare, appunto, della bellezza e della grandezza di tale cattedrale. Il Duomo di Firenze, infatti, è costituito interamente di marmo, e il prezioso lavoro degli artisti che lo hanno realizzato è evidente dalle numerose nicchie presenti su tutta la facciata, dove sono riposte, in ognuna di esse, delle statue. Da notare anche le bellissime lavorazioni e le vere e proprie sculture, presenti sul legno delle enormi porte. Visitare e farsi una foto sul Ponte Vecchio è un must ormai, ma non tutti sanno che oltre l'Arno, esattamente nella residenza della famiglia Medici (Palazzo Pitti), si trovano attualmente ben quattro musei, dove è possibile ammirare gli arredi originali dell'abitazione di questa famosa e potente famiglia. Come ogni residenza importante, anche Palazzo Pitti ha il suo giardino, ed è niente di meno che il famosissimo Giardino di Boboli. Più che un giardino è un enorme parco, curato in maniera artistica in ogni suo centimetro quadrato, dove sono presenti obelischi, statue, fontane, composizioni labirintiche di siepi e altre sciccherie artistico/agrarie. Le cose da visitare a Firenze sono molteplici e ci vorrebbe una vita per conoscerle appieno. Intanto, andarci in vacanza è un ottimo inizio!