Viaggiare è il desiderio di molte persone, ma considerando le problematiche che si susseguono in tutto il mondo, la cosa migliore da fare è viaggiare sicuri. Proprio per questo motivo, oggi in questo articolo abbiamo deciso di mettervi al corrente sulle avvertenze rese note direttamente dal sito online della Farnesina, mediante i suoi archivi registrati per il mese di luglio 2015. Inoltre viene precisato, che per coloro che desiderano intraprendere un viaggio nelle zone a rischio, è consigliabile segnalare i propri dati personali sul sito web DoveSiamoNelMondo.

Viaggiare Sicuri: la Farnesina con i bollettini mette in allerta i signori viaggiatori

Perù: l'avviso al momento in vigore, è stato diffuso sabato 4 luglio e chiarisce che le autorità peruviane continuano a mantenere lo stato di allerta nell'area di Islay, in quanto si svolgono ancora casuali blocchi stradali. Oman: il comunicato attualmente valido, è stato divulgato venerdì 3 luglio e informa che tutta la Regione è a rischio attentati terroristici, anche nei confronti dei cittadini stranieri. Colombia: il bollettino tuttora vigente, è stato pubblicato venerdì 3 luglio e avverte che nella capitale Bogotà, si sono verificate varie esplosioni originate da bombe rudimentali, provocando lesioni ad alcune persone. Hong Kong: la notizia ancora adesso valevole, è stata resa nota venerdì 3 luglio e segnala una forte contestazione politica, pertanto si consiglia di controllare ogni mezzo di comunicazione prima di mettersi in viaggio. Francia: la notifica per ora legittima, è stata propagata giovedì 2 luglio e avvisa che il rischio di atti terroristici rimane ai livelli massimi nella regione dell'Ile de France e a Parigi, perciò si suggerisce molta prudenza. Egitto: l'annucio tutt'oggi in corso, è stato annunciato giovedì 2 luglio e indica una situazione allarmante, che può sfociare in eventi di origine terroristica.



Paesi Bassi: la comunicazione correntemente valida, è stata emanata giovedì 2 luglio e mostra una situazione di pericolo, per quanto riguarda gli attentati di stampo terroristico. Georgia: la circolare sempre operativa, è stata emessa giovedì 2 luglio e consiglia di fare la massima attenzione nel momento in cui si dovessere attraversare i luoghi boscosi o comunque le aree con poca illuminazione, in quanto ancora oggi non sono stati catturati alcuni animali predatori scappati. Kuwait: l'avviso tuttora valido, è stato diffuso mercoledì 1 luglio e avverte di evitare l'affollamento, a causa degli eventi di origine terroristica. Liberia: il comunicato ancora operante, è stato divulgato mercoledì 1 luglio e raccomanda la massima cautela per quanto concerne le regole igienico-sanitarie, poiché mercoledì 24 giugno 2015 le autorità della Liberia hanno certificato la morte di una persona affetta dal virus Ebola. Macedonia: la notizia attualmente in vigore, è stata resa pubbica mercoledì 1 luglio e cita una situazione altamente rischiosa, a causa del terrorismo fondamentalista a livello mondiale. Se desiderate ricevere ulteriori aggiornamenti sui Viaggi 2015, non dovrete far altro che cliccare il tasto "Segui" in alto a destra vicino al nome dell'autore.