Siamo qui oggi per comunicarvi una novità assoluta, la compagnia di trasporti Megabus propone viaggi low cost per mezzo di pullman, al costo di 1 euro. Tant'è che da mercoledì 24 giugno 2015, si potrà viaggiare in molte nazioni compresa l'Italia, che avrà due sedi operative una a Firenze e l'altra a Bergamo. Ma andiamo a scoprire dettagliatamente di che cosa si tratta e come funzionano gli autobus a basso costo.

Viaggi Low Cost: Megabus, giugno 2015



La società Megabus, è composta da ben 23 autobus per un ammontare di quasi 11 milioni di euro ed è in grado di offrire ai clienti, la possibilità di navigare su internet tramite wi-fi gratuitamente, inoltre offre le prese di corrente, toilette e climatizzatore. In aggiunta a tutto ciò, ogni pullman può trasportare comodamente 87 persone. Da tenere in considerazione che questa azienda ogni anno conduce oltre 15 milioni di turisti, sia in tutta Europa che in Nord America, con un aumento del 60% rispetto all'anno scorso. La rete europea comporterà 150 itinerari e andrà a collegare 13 città italiane, vediamo quali:
  • Bologna;
  • Firenze;

  • Genova;

  • Milano;

  • Napoli;

  • Padova;

  • Pisa;

  • Roma;

  • Sarzana (La Spezia);

  • Siena;

  • Torino;

  • Venezia;

  • Verona.



#vacanze estive #mezzi pubblici #Viaggi Low Cost

Edward Hodgson, consigliere delegato dell'azienda Megabus, nel corso di un'intervista ha precisato che per quanto riguarda i biglietti, attualmente sono acquisibili mediante il sito online in questione, ma tra non molto saranno disponibili ai clienti presso le fermate delle seguenti città: Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Torino, Venezia. Mentre l'assessore allo Sviluppo Economico e Turismo, Giovanni Bettarini ha dichiarato che questo metodo originale, è stato ideato fondamentalmente per i viaggi inerenti al business, lavorativi, di studio e per il turismo. Nel frattempo il viceministro Martin Griffiths, ha annunciato di essere soddisfatto d'investire nel nostro paese, aumentando così i mezzi di trasporto e sostenendo il sistema economico, dando vita a nuovi incarichi lavorativi. Se desiderate essere aggiornati sui Trasporti Pubblici in Italia, dovrete cliccare il tasto "Segui" in alto a destra vicino al nome dell'autore.