Partire per una vacanza è un lusso che non sempre è possibile concedersi ma, con qualche piccolo accorgimento, può succedere tranquillamente. Bisogna scegliere una destinazione che non faccia spendere troppo in loco, sia per quanto riguarda il pernottamento, sia per le spese da sostenere (ristoranti, trasporti, divertimenti, ecc). Ecco una piccola guida alle capitali europee meno costose:

Le capitali lowcost

Budapest, capitale dell'Ungheria, rappresenta una meta molto frequentata. Il motivo sta probabilmente nell'ampia offerta culturale combinata con prezzi davvero contenuti. Si può dormire in un hotel 4 stelle spendendo circa 40€ a notte.

I luoghi di interesse sono molteplici, per non parlare delle famose Terme: con 15 euro si può stare tutto il giorno in relax. Anche Varsavia, anch'essa molto accessibile economicamente, è una città davvero unica che vi farà innamorare dei suoi contrasti in poche ore. Sopravvissuta a secoli di guerra, Varsavia oggi si presenta rinnovata e pronta a svelare la sua identità. Da scoprire i diversi stili architettonici che si alternano attraverso i quartieri e concedetevi una bella passeggiata nel centro storico che è anche Patrimonio UNESCO.

Viaggi lowcost: come usare i propri risparmi

Praga, la splendida capitale della Repubblica Ceca, è una città presa d'assalto da turisti attirati dal suo patrimonio culturale ed architettonico. Prima dell'euro era ancora più conveniente, ma resta tutt'ora una delle destinazioni più economiche d'#europa.

I migliori video del giorno

I voli dall'Italia non sono così dispendiosi, specie se prenotati con un po' di anticipo e non in periodi molto appetibili come Natale. Si può mangiare davvero con poco, specie la cucina tipica, e la birra locale costa poco più di 1€ a boccale. Gli alberghi si trovano tariffe basse, dunque si possono trovare sistemazioni davvero economiche oppure scegliere hotel di lusso spendendo pochissimo. Bucarest è un'altra capitale europea molto economica, ma non per questo si tratta di una città poco interessante. Viene comunemente denominata "La piccola Parigi dell'est" per la splendida architettura caratterizzata da magnifici palazzi ed ampi viali e per la movimentata vita culturale. Gli alberghi sono decisamente economici così come il generale costo della vita. È una città da visitare preferibilmente in primavera o estate in quanto in inverno le temperature possono rivelarsi anche molto rigide. #viaggi #Viaggi Low Cost