Quanti sono gli innamorati della montagna che anche in estate non vedono l'ora di trascorrere delle giornate rilassanti in uno chalet per godersi il fresco, il suono del silenzio e del vento tra gli alberi, e fare dei giri in bicicletta? Ci sono diverse località presso le quali recarsi durante i mesi estivi proprio per staccare un po' la spina e rilassarsi, godendosi le meritate ferie.

Le località più belle e meno affollate: tra avventura e relax

Partiamo dalle estreme Alpi Occidentali delle Cozie, e soffermiamoci su Sampeyre (CN), capoluogo della Val Varaita. Questo borgo è frequentato maggiormente da turisti di Cuneo e Torino, i quali vi si recano soprattutto per la festa chiamata Baìo, un evento a sfondo carnevalesco che si tiene ogni 5 anni per celebrare la cacciata dei Saraceni.

Da Sampeyre partono vari itinerari, ma uno dei più suggestivi è quello che porta sul versante della Valle Maira, verso il paese di Elva che, tra pascoli verdi e ripide salite, dona la vista di un paesaggio e di un'atmosfera unici. In questi giorni volge al termine l'iniziativa "Se trobar d'Oc", il cui obiettivo è quello di scoprire e riscoprire la letteratura occitana. L'ultimo appuntamento è previsto per martedì 12 giugno 2018 alle ore 21, tenuto dalla dott.ssa Rosella Pellerino, il cui tema sarà "Mistral e i Felibre". La partecipazione è aperta a tutti.

Ai piedi del Monte Rosa, Alagna Valsesia è tra le località più note per la sua caratteristica architettura in legno. Offre tantissime escursioni, e tra le più belle ricordiamo quella nella città di Varallo, che vanta un suggestivo Sacro monte, con circa 45 chiese affrescate.

Chamois, in Valle d'Aosta, si può raggiungere solo a piedi o con la funivia, e per questo motivo rappresenta il luogo migliore per chi desidera distaccarsi totalmente dalla vita mondana.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Viaggi

Chiavenna (SO), nonostante lo stile urbano, ha dei bellissimi paesaggi naturali, infatti da qui dipartono due valli: Val San Giacomo e Val Bregaglia. Da non perdere le cascate dell'Acquafraggia e, per le buone forchette, è consigliato cambiare ogni giorno un crotto (cavità naturale tipica delle zone montuose delle Alpi) per assaggiare i piatti tipici.

Campo Tures (BZ) vanta alberghi molto ospitali e di grande qualità, ed è possibile organizzare tante escursioni presso i rifugi e le vette più facili da raggiungere.

Glorenza (BZ) è un borgo antico, racchiuso ancora tra le mura e raggiungibile attraverso le porte storiche. Da non perdere l'abbazia di Monte Maria presso Malles, appena oltre il confine svizzero.

Sappada (BL) è un luogo in cui regnano la tranquillità e la pace: questa cittadina è caratterizzata dalla presenza di antiche case in legno, e di grandissime foreste di abeti. Valbruna (UD) presenta un gran numero di abitazioni abbellite con tantissimi fiori colorati: si possono fare delle escursioni e visitare il Museo minerario e i Laghi di Fusine in Val Romana.

Civitella Alfedena (AQ) mantiene ancora intatto l'aspetto antico dei borghi appenninici; offre tantissime escursioni soprattutto in Val Fondillo e presso La Camosciara.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto