Mentre il #Genoa si prepara alla delicata sfida di domenica contro il Torino, il presidente Enrico Preziosi si fa sentire ai piani alti e chiede la contemporaneità delle partite per garantire la regolarità del campionato.

Tavecchio sta valutando la proposta del patron del grifone e nelle prossime ore darà una risposta, attesa oltretutto anche dall'Empoli che si gioca la salvezza in Serie A assieme ai liguri e al Crotone. "Devono intervenire, serve massima regolarità" ha detto Preziosi. Il suo Genoa ha subito presentato una domanda ufficiale per far sì che tutte le partite vengano giocate alla stessa ora. Nel caso in cui la richiesta fosse accettata, sarebbe un ritorno al passato dato che la contemporaneità nelle ultime giornate è sempre stata una regola.

Pubblicità
Pubblicità

"Lo so che la Juventus è seria e scende in campo per vincere, ma è chiaro che se giocano sapendo di aver vinto lo scudetto la partita col Crotone diventa diversa" ribadisce Preziosi, preoccupato più che mai dalla classifica traballante della sua squadra.

Caressa e Pedullà in coro contro Preziosi

La proposta di Enrico Preziosi non sembra andare incontro alle dinamiche che regolano il mondo delle pay tv, forse anche per questo motivo il giornalista di Sky Sport, Fabio Caressa, ha commentato duramente le parole del presidente del Genoa: "Hanno fatto di tutto per mettersi in queste condizioni, la squadra si è sciolta dopo un girone di andata buono".

Per Caressa una delle tante note dolenti di Preziosi è il calciomercato: "Ricordiamoci il mercato che ha fatto, ad un certo punto Simeone sembrava un fenomeno".

Pubblicità

Poi la frecciata sulla richiesta di contemporaneità: "Il calendario lo hanno accettato tutti a inizio anno. Il Crotone potrebbe essere avvantaggiato, ma non è un vantaggio che si è preso da solo. Comunque, andrà a giocare allo Stadium contro la Juventus. I bianconeri hanno vinto ben trentadue gare sulle ultime trentatre in casa".

Da Fabio Caressa ad Alfredo Pedullà, un altro giornalista noto a livello nazionale non ha perso l'occasione per dare una spallata al presidente del Genoa: "Preziosi vuole giocare in contemporanea. E vuole che le regole vengano rispettate. Proprio lui: Preziosi".

Aria di tempesta al Genoa a pochi giorni dalla partita contro il Torino, che vedrà un Marassi gremito per l'occasione. Ricordiamo che la società genoana ha promosso prezzi agevolati per incentivare le presenze allo stadio nel match coi granata.