Dopo un presunto immobilismo, accuse certamente motivate dalla roboante campagna acquisti dei 'cugini' del Milan [VIDEO], qualcosa di muove nel mercato dell'Inter. Dopo gli arrivi di Milan Skriniar e Borja Valero, si è ipotizzato di un possibile affare in Premier League legato alla questione che vede Ivan Perisic fin troppo incantato dalle sirene del Manchester United. Come noto, il croato non si muoverà da Milano per meno di 50 milioni di euro, ma una serie di indiscrezioni avevano portato sulla pista di un possibile scambio tra il nerazzurro ed il talento francese dei Red Devils, Anthony Martial. Allo stato attuale è difficile che il Manchester lo ceda, la dirigenza del club britannico preferirebbe invece ammortizzare i costi dell'operazione inserendo almeno un paio di valide contropartite tecniche.

Pubblicità
Pubblicità

Tra queste, Matteo Darmian potrebbe fare sicuramente al caso dell'Inter che cerca rinforzi sulle fasce. In tal senso, la trattativa per il difensore brasiliano del Nizza, Dalbert, è alle battute conclusive. Resta il dubbio del club francese, motivato dalla possibilità di trattenere il giocatore almeno fino al preliminare di Champions League. un'altra trattativa in corso [VIDEO], tramontato quasi del tutto il sogno di portare Radja Nainggolan in nerazzurro, riguardava per l'appunto un centrocampista. Walter Sabatini aveva messo gli occhi sull'uruguaiano della Fiorentina, Matias Vecino. C'è già stato un incontro tra le parti, ma al momento non ci sarebbe alcun accordo. L'Inter conosce i termini, la clasuola rescissoria di Vecino costa 24 milioni, i viola gradirebbero un pagamento unico, l'Inter lo vorrebbe dilazionare.

Pubblicità

Intrecci contrastanti con la Juventus

L'altro nome caldo è quello dell'esterno laziale Keita Balde, ormai giunto praticamente alla rottura con il club capitolino come testimoniato da un Tweet in cui il diretto interessato contestava la decisione della società di non farlo giocare nell'amichevole contro la Triestina. L'Inter sarebbe sulle sue tracce ed in posizione di indubbio vantaggio, ma la Juventus che aveva a lungo inseguito il calciatore senegalese sarebbe tornata alla carica ed avrebbe intenzione di inserire sul piatto dell'offerta alla Lazio anche due utili contropartite, quali Sturaro e Pjaca. Ed a proposito di questi intrecci contrastanti da derby d'Italia anticipato, nell'Inter sarebbe tornato di moda un vecchio pallino. Si tratta dell'attaccante ceco della Sampdoria, Patrick Schick, il cui approdo in bianconero è clamorosamente sfumato. I dirigenti doriano Romei ed Osti sono stati visti nei pressi della sede dell'Inter, possibile che l'affare Schick vada in porto anche se restano da verificare le condizioni fisiche del giovane giocatore. In proposito, la Sampdoria sarebbe interessata a due giocatori in uscita dall'Inter: Davide Santon ed Andrea Ranocchia potrebbero rientrare nella trattativa. #Intervista #Calciomercato Inter